Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Zanzi: “Sinora troppa mobilità all’interno del club. Il mercato di gennaio? Ora è prematuro”

Intervista di Ugo Mencherini e Vittorio Longo Vaschetto al direttore generale rossoblu Roberto Zanzi nel corso della trasmissione “Tempi Supplementari” (Telecentro-OdeonTv)

Direttore, pochi giorni fa il Bologna ha ingaggiato Stefano Pioli: come si è arrivati a lui, dopo le valutazioni fatte in precedenza?

Quando si arriva a queste situazioni, vuol dire che si sono commessi degli errori e che il lavoro che si è svolto non era completo. Abbiamo quindi optato per un cambiamento, e speriamo che sia quello giusto.

Qualche giocatore ha avuto modo di sottolineare come Pioli abbia portato tranquillità, rimarcando che era proprio quello che ci voleva. Troppa pressione attorno ai ragazzi può essere stato uno degli errori di Bisoli?

E’ come in un divorzio: le colpe non sono mai da una parte sola. Sarebbe ingiusto dire che l’errore più grosso è di Bisoli, piuttosto che nostro o della squadra. Da adesso in poi bisogna guardare avanti e cercare di migliorarsi.

C’è qualcosa che non rifareste, a partire dalla scelta del mister o da qualche valutazione in sede di mercato estivo?

Faccio l’esempio di una società che, nel mondo dell’economia o dell’impresa, nel giro di cinque anni cambia sette volte la proprietà e ha undici dirigenti d’azienda, difficilmente ha dei risultati. L’errore più grande sia la mobilità all’interno di questo club, che ha bisogno di serenità, normalità e di ordinaria amministrazione: cosa che negli ultimi anni non c’è mai stata. Noi stiamo lavorando per questo, e l’obiettivo deve essere quello di dare stabilità e concretezza a quello che si fa.

Lei, da luglio in poi, oltre che nella veste amministrativa si è sdoppiato anche in quella tecnica. Pensando già al mercato di gennaio, il Bologna assumerà un vero e proprio direttore sportivo oppure le chiederà ancora di sobbarcarsi questo doppio lavoro?

Con Guaraldi, Setti e il tecnico non abbiamo ancora affrontato il tema relativo al mercato, soprattutto perché in questo momento ci sembra prematuro. Tra l’altro, attualmente il mister non ha a disposizione i nazionali e c’è qualche giocatore infortunato: credo che abbia bisogno di un po’ di tempo per avere una fotografia precisa della situazione.

Il Bologna ha raccolto un punto in cinque partite. Al di là di eventuali responsabilità di Bisoli, ritiene che ci sia anche qualche carenza nella squadra?

Sicuramente questo avvio di campionato ha evidenziato delle problematiche. Per avere una fotografia completa, credo sarebbe utile sfruttare tutta la rosa e capire se all’interno abbiamo certe risorse o mancano alcuni valori che devono essere reperiti sul mercato. Sotto questo aspetto c’è la disponibilità nostra ad affrontare tutte le situazioni.

Recentemente è tornato a rilasciare alcune dichiarazioni l’agente italiano di Gaston Ramirez, secondo cui a gennaio o la prossima estate il giocatore partirà. Non crede che, per il bene del Bologna, sarebbe opportuno mettere la parola fine a questa vicenda dichiarandolo ufficialmente incedibile per il mercato di gennaio? A lei danno fastidio queste dichiarazioni?

A me spiace che qualcuno parli, e soprattutto bisogna capire se ha il titolo e il mandato per poter parlare.

D’Ippolito può quindi parlare per conto di Ramirez?

Bisogna vedere se ha un mandato firmato da Ramirez: io di questo non posso essere a conoscenza. Per quanto ci riguarda, abbiamo espresso più volte la convinzione che una stagione intera di Ramirez a Bologna non sia altro che un bene per entrambi.

La società ha intenzione di muovere altri passi per quanto riguarda la tessera del tifoso, sulla scia di quanto fatto dalla Roma? Che novità ci sono in vista della trasferta di Novara?

Per quanto riguarda l’iniziativa della Roma, e che altre società hanno cercato di riprendere, l’Osservatorio si è espresso in maniera abbastanza categorica: valgono le norme vigenti e quindi si deve seguire il procedimento relativo alla tessera del tifoso per effettuare eventuali mini-abbonamenti o pacchetti di partite. Per quanto riguarda la gara con il Novara, abbiamo fatto un iter procedurale abbastanza positivo nella fase preliminare, perché il Novara ha messo a disposizione un settore per i non tesserati e noi abbiamo messo a disposizione biglietteria e steward al seguito per un eventuale piano di sicurezza. C’è stato un parere preventivo positivo da parte del Gos di Novara e ora siamo in attesa delle determinazioni dell’Osservatorio.

In queste ore è stata diffusa sui giornali la versione di Davide Ballardini per quanto riguarda la cena e il mancato accordo per allenare il Bologna. Lei come risponde?

Non credo di dovere delle risposte. E’ una situazione che si è manifestata su di un certo aspetto ed è legittimo che uno faccia le proprie scelte. Io sono abituato a guardare avanti e quindi pensiamo al nostro presente e al nostro futuro, lasciando da parte eventuali polemiche che non credo in questo momento siano utili alla causa.

Non posso stare a sindacare sulle sue parole, che sono state riportate sui giornali ma che non ho ascoltato direttamente. Io so quella che è stata la situazione e non ha senso tornarci sopra. Preferisco pensare ai nostri problemi e a quello che c’è da fare da oggi in avanti, pensando che abbiamo una rosa che ha dei valori per fare la stagione che ci aspettiamo, che è quella di una salvezza.

E’ preoccupato?

Sono preoccupato nel giusto, come deve essere preoccupato un dirigente che lavora quotidianamente a un obiettivo che in questo momento non sta centrando.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 3306 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:25 ram:35239896