Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Zanardi fa i 50 all’ora in handbike per preparare i Mondiali in Canada

Non gli sono bastati gli allori alle paralimpiadi. La Handbike per Alex Zanardi non è più soltanto una passione, ma un obiettivo importante e oramai l’ha dimostrato, quando tiene a qualcosa non c’è nulla che lo ferma. E A fine agosto in Canada ci sono i campionati del mondo e figuriamoci se Alex prende la cosa sotto gamba. Con la sua particolare bici stanaca pure l’amico che lo accompagna all’allenamento. Perchè non si tratta di una passeggiata, ma di una seduta che dura addirittura quattro ore ad una velocità che spesso supera le 30 miglia orarie, ovvero circa i 50 orari. Su twitter l’amico Filippo confessa la sua stanchezza dopo due ore di viaggio, ma come dicevamo, fermarsi non era certo il pensiero di Zanardi, che come suggerisce l’amico “continua spingere”. Anche un gruppo di ciclisti si accoda a Zanardi che alla fine ha pure il tempo e il fiato di posare in una foto con due tifosi.
Come detto i Campionati del Mondo di paraciclismo su strada si svolgeranno dal 28 agosto al 1 settembre a Baie Comeau, in Canada e anticiperanno le prossime Olimpiadi di Rio. A dispetto dei suoi 47 anni ormai, Zanardi ritiene che Londra 2012 non debba essere il suo picco. Il giorno dopo il ritorno a casa dai Giochi, saltò sul’handbike e fece 120 km attraverso la campagna. Nei mesi invernali ha praticato sci di fondo e lavorato con l’handbike al chiuso.
“Sono come un buon vino rosso italiano che migliora con l’età”, ha scherzato di recente. “Non posso prevedere nulla di sicuro, ma se mi chiedete adesso: ‘Alex, ti vedi a Rio de Janeiro?’ La risposta è subito sì”. In aprile, Zanardi ha vinto nella prova a cronometro e in linea a Greenville, negli Stati Uniti, un buon inizio per il 2013. Prima della Coppa del Mondo iniziata in giugno, era secondo nel ranking mondiale (cat. H4) dietro all’olandese Tim de Vries. “Non mi sento più debole rispetto allo scorso anno”. “So che, tecnicamente parlando, sono in grado di vincere. L’ho dimostrato a Londra lo scorso anno. Non sono di quelli che vogliono fare solo bene, ma credo che debba essere fra coloro che possono vincere ogni volta che corrono. In termini di motivazione, non ho alcun dubbio: la mia mente è protesa verso Rio de Janeiro. La mia condizione fisica deve essere buona per sfidare i miei avversari nello stesso modo che ho fatto a Londra”. Ed infine la frase che racchiude il Zanardi pensiero: “Ma io non ho cominciato ad andare su una handbike perché volevo vincere una medaglia a Londra. Ho vinto una medaglia a Londra, perché volevo che il mondo mi vedesse andare su una handbike”
rtmp://178.32.136.159:1935/telecentro/rvm_zanardi_20130806.mp4


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 2899 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:32 ram:30270968