Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: redazione@telesanterno.com
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

jump to centrootticomegavision.com

Week end in parte negativo per la Unipol

La Unipol Fortitudo Bologna è uscita sconfitta per 2 a 1 nella prima giornata del girone di semifinale playoff, che la vedeva opposta al Cariparma.

La Unipol Fortitudo Bologna è uscita sconfitta per 2 a 1 nella prima giornata del girone di semifinale playoff, che la vedeva opposta al Cariparma. Tutti i tre incontri si sono conclusi con il successo della squadra in trasferta. Ottimo avvio per i biancoblu che sono andati ad espugnare in gara1 il campo ducale, in una gara che ha visto in sofferenza i due lanciatori partenti, Matos e Grifantini, entrambi usciti di scena senza aver lanciato sei riprese e con quattro punti a carico. La gara è stata risolta al nono inning con un fuoricampo da 3 punti di Julio Ramirez. Di tutt’altro tenore primo dei due confronti in programma al Gianni Falchi, infatti in gara2 sono stati i lanciatori a dominare sugli attacchi avversari. Un bellissimo “pitching duel” fra Burlea e Cillo, tanto che al termine del nono inning il risultato era ancora inchiodato sullo 0 a 0. Anche in questa occasione è stato decisivo un fuoricampo, ottenuto al primo extrainning da Riccardo Bertagnon. Infine, in gara3 di nuovo gli attacchi si sono ripresi il ruolo di protagonista, tuttavia la squadra bolognese è sembrata per lunghi tratti in grado di mantenere il controllo della partita, almeno fino a quando ha retto un Fabio Betto ancora una volta generosissimo. Una volta sceso di pedana, la gara è tornata in equilibrio, fino al nono inning quando i ducali, segnando quattro punti sui rilievi felsinei, hanno rimontato il punto di svantaggio e prodotto un divario che l’Unipol non è riuscita nemmeno a scalfire nell’ultimo attacco dell’incontro.Un weekend comunque all’insegna dell’equilibrio, con il Cariparma che ha prevalso in fase offensiva, battendo alla fine 33 valide, contro le 26 dei biancoblu. Rimane comunque il rammarico da parte bolognese per come sono maturate le due sconfitte del Gianni Falchi. In gara2 è mancato un guizzo come quello di Ramirez in gara1, con la Fortitudo incapace di andare a segno in ognuna delle 10 riprese disputate, punita nel finale da un episodio, come d’altra parte era avvenuto ai danni del Parma nella gara del mercoledì. In gara3 c’è stata l’impressione di avere sciupato qualcosa di troppo, di non essere soprattutto stati in grado di aumentare il vantaggio di due lunghezze accumulato già alla prima ripresa, il tutto accompagnato da un vero e proprio crollo dei rilievi nel finale di partita e in questa stagione, mai come in questa occasione, si è sentita la mancanza di un lanciatore come Fabio Milano. Fra i dati positivi va evidenziata una grande difesa messa in campo dagli atleti bolognesi. La strada è in salita per l’Unipol Fortitudo, che ora, per sperare di raggiungere la finale scudetto, deve vincere almeno 4 dei rimanenti 6 incontri di round robin che la vedranno opposta prima al Nettuno, poi al San Marino.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 399 articoli inseriti

Copyright © 2014 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
V.Bonazzi, 51 - 40013 Castel Maggiore (Bo) - tel: 051 63236 - fax 051 714795
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria di Pubblicità Publivideo2 Srl.

q:32 ram:24853000