Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Virtus, sconfitta annunciata

Di Jack Bonora

“La ricreazione è finita!”, disse De Gaulle agli studenti del 68 francese. 45 anni dopo sembra finita anche per la Virtus, che, dopo un inizio scoppiettante, ha messo in evidenza le proprie lacune. A Reggio Emilia ne sono emerse parecchie, più che mai nei primi due quarti, nei quali la Granarolo ha sofferto le pene dell’inferno. Sia chiaro che questi giudizi sono relativi a ciò che si è visto sabato sera, non sono assolutamente definitivi e, nell’insieme, i ragazzi di Bechi stanno diputando una discreta stagione. Che, fino a 10 giorni fa, potevamo pure definire ottima. Ware fa rimpiangere Poeta o, quantomeno, non si dimostra migliore di lui. Costa meno, certo, ma con Peppe si è transato e, quindi, siamo li. 66000 euro per il trimestre passato a Bologna, 110000 euro per chiudere il contratto e, ovviamente, il famoso pregresso. Se Poeta costava 450000 euro per due stagioni, ne ha presi 176000 per non giocare, Ware, indicativamente, 250000 per un biennio, il totale fa 420000. L’affare non si vede, solo la scelta tecnica, che, al momento, pare non pagare. Hardy da il meglio quando la partita se ne è andata e tra Motum, Landi e Gadderfors, provato a tratti in quel ruolo da atipico, non esce un 4 affidabile. Sotto le plance, inconsistente King. Poi, però, si può apprezzare la leadership di Walsh, anche quando le cose vanno male, e la consistenza di Jordan. A conti fatti una squadra che non è una corazzata è normale che presenti delle lacune, peraltro colmabili, se l’obiettivo sono i play off, incolmabili se si gioca per lo scudetto. Ieri tutto bello, oggi tutto brutto? Niente affatto, a Reggio Emilia si può perdere e si perderà anche altrove, Bechi chiede solo ai suoi ragazzi di entrare subito in campo con la determinazione giusta, di non trovarsi a rincorrere perennemente. Anche se, bene ricordarlo, con Venezia è stato l’opposto. Ecco, allora, parafrasando ancora il “Maggio francese”, “C’est n’est que un debout, continuons le combat!”. Non è che l’inizio, continuiamo a combattere

rtmp://178.32.136.159:1935/telecentro/rvm_virtus_20131202.mp4
Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 2899 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:30273696