Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: redazione@telesanterno.com
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

jump to caber.org

Valcareggi: “Un gran bel Bologna: vedremo se pagherà la sbornia del successo”

Intervista all’agente Fifa Furio Valcareggi, procuratore tra gli altri di Emanuele Giaccherini, nel corso della trasmissione “Tempi Supplementari” (in onda su Telecentro –OdeonTv).

L'Agente FIFA Furio Valcareggi

Di UGO MENCHERINI e VITTORIO LONGO

Dottor Valcareggi, Bologna e Fiorentina vengono da due momenti diametralmente opposti: che derby dell’Appennino vede?

Sono effettivamente due approcci diversi. A Firenze c’è una sorta di mini-tragedia perché la Fiorentina non riesce a dare una sorta di minima continuità ai successi, ha fatto due buone e una pessima in casa, mentre il Bologna ha trionfato a San Siro. Io sarò ovviamente per la Fiorentina, ma diffidate di chi sottovaluta la vittoria sull’Inter. I nerazzurri sono sempre dura da battere, e quindi il successo di San Siro per il Bologna è una prodezza e un grande fiore all’occhiello. Sarà una Fiorentina rimaneggiata, visto che Behrami non è stato convocato e, potenzialmente, è una grande assenza. E sarà una Fiorentina moralmente ferita, e quindi mi auguro che affronterà la partita con lo spirito giusto. La squadra è molto buona ma per ora le prestazioni dei singoli sono al di sotto delle attese. Tanto è vero che con il Napoli c’è stato un 3-0 per loro meritato senza alcun dubbio.

La partita sarà, come tutte, alla pari: bisognerà vedere l’approccio. Il Bologna potrebbe pagare la sbornia di San Siro mentre la Fiorentina potrebbe essere agguerrita operaia, a fare punti. Il pareggio è il risultato più pronosticato, ma non servirebbe a nessuno.

Quanto peserà, per la Fiorentina, l’assenza di Behrami?

Sulla carta, tantissimo: è l’anima vera, creativa e operaia del centrocampo. Fa tutto, suona il violino e fa anche la manodopera. Alla vigilia, è un’assenza pesantissima.

Quanta pressione c’è, da parte della piazza, su Amauri, che deve ancora sbloccarsi?

E’ un centravanti che sta molto bene fisicamente: non è vero che paga i sei mesi di inattività alla Juventus. L’ho visto molto motivato. Ora sta cercando disperatamente questo gol, e potrebbe essere un’arma che gli si può ritorcere contro. Dovrebbe avere un po’ più di calma, ma sarebbe chiedere troppo. Alla  rete va sempre molto vicino, è una questione di centimetri. Una volta che si sarà sbloccato, la Fiorentina avrà dei grandi vantaggi. Per una squadra come quella viola, sulla carta è molto forte. Il problema è che, in questo momento, le prestazioni di 3-4 giocatori fondamentali non sono all’altezza. Se giocano bene, la Fiorentina è una gran bella squadra.

Come si spiega il campionato non all’altezza della Fiorentina? Può influire anche il distacco dei Della Valle?

Quello dei Della Valle è un distacco materiale, visto che non frequentano Firenze durante la settimana, ma sono molto presenti nelle faccende della Fiorentina. Andrea in particolar modo, ma anche modo, sono molto sul problema Fiorentina, il punto è che hanno molte altre attività. Non frequentano Firenze durante la settimana, ma per le partite sono sempre presenti: è un distacco che per qualcuno può essere un alibi ma che non ha nessuna ripercussione sull’andamento della squadra, che non è buono.

Qual è, allora, il problema fondamentale?

Che non si fa gol. Il bomber è Jovetic, che non credo abbia nelle sue corde i 20 gol. Di solito si posiziona sugli 8-9 gol, la doppia cifra sarebbe già tanto. Manca proprio solo il gol, perché togliendo i tre gol presi dal Napoli, la difesa della Fiorentina è la terza più forte del campionato. Ma se non si segna, purtroppo non si vince: il problema è quello, perché la squadra è molto buona. Anche a centrocampo, con Montolivo, Behrami e Salifu, è una bella squadra. Il problema è finalizzare. E’ andato via Gilardino, che aveva finito l’entusiasmo e la scintilla accesa per Firenze e quindi è stato giusto che se ne andasse. Sono arrivati 8 milioni, che è tantissima roba per un mercato dove non gira un euro. E’ arrivato Amauri, pieno di voglia: si deve sbloccare, poi con la continuità potrebbe essere la soluzione ai problemi della Fiorentina.

Come giudica la nuova società rossoblù sul mercato? Ha già avuto rapporti di mercato con i nuovi dirigenti?

Io parlavo con Fabrizio Salvatori, che è un grande operatore di mercato e ha lavorato per il Bologna per tanto tempo. Parlavamo di Osvaldo, che ha fatto poco sia a Firenze che a Bologna ma è un giocatore fortissimo. I nuovi dirigenti non li conosco, perché il Bologna non ha mai chiesto nulla su Giaccherini o altri miei assistiti. Non ho avuto il piacere di conoscere i dirigenti rossoblù: se sono bolognesi e fanno il bene del bologna, penso che siate in buone mani.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 2125 articoli inseriti

Copyright © 2014 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
V.Bonazzi, 51 - 40013 Castel Maggiore (Bo) - tel: 051 63236 - fax 051 714795
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria di Pubblicità Publivideo2 Srl.

q:26 ram:24466152