Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Tizian: “Continuerò a fare il mio lavoro”

“Continuerò a fare inchieste, a raccontare quel che c’è da conoscere perché i cittadini possano formare la propria coscienza. E certi personaggi, anche quelli insospettabili, non abbiano più dignità in questo paese”. Così Giovanni Tizian ha commentato la notizia dell’arresto di Nicola Femia, il boss della ‘ ndrangheta che lo minacciò di morte, finito in manette ieri, insieme ad altre 28 persone, nell’ambito di una operazione della Guardia di Finanza e della DDA di Bologna contro il gioco e le slot illegali gestite dalla criminalità organizzata. “ O la smette o gli spariamo in bocca” dice il boss in un intercettazione telefonica che un anno fa portò la Procura a porre il giornalista trentenne sotto scorta. Un intercettazione divulgata ieri dopo l’arresto di Femia. ”Non avevo mai sentito l’audio e mi fa impressione la tranquillità con cui parlano, come se fosse un piano industriale” ha spiegato il cronista. La telefonata risale al dicembre del 2011, pochi giorni dopo la pubblicazione di un inchiesta sulla Gazzetta di Modena in cui il giornalista calabrese, giunto in Emilia dopo l’assassinio del padre, faceva il nome del boss. Nella conversazione intercetta Femia parla con il faccendiere Guido Torello, arrestato ieri nell’ambito della stessa operazione.
Come un anno fa sono tantissime le attestazioni di solidarietà nei confronti del giornalista anti-mafia. Fortissima la mobilitazione della rete che su twitter si è riunita ancora una volta sotto quel “iomichiamoGiovannitizian” creato quando si diffuse la notizia delle minacce. “Grazie a Giovanni per come ha fatto e continua a fare il suo mestiere” ha detto il direttore della Gazzetta di Modena Enrico Grazioli. “ Non avevamo bisogno delle intercettazioni per sapere quanto sia importante e pericoloso il lavoro di Giovanni Tizian” ha scritto in una nota il presidente dell’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna Gerardo Bombonato. “Tante anche le voci della politica che si sono schierate a fianco del giornalista. “ I giornali sono peggio della magistratura” dice il boss intercettato. I giochi criminali “ più di ogni altra cosa temono la parola e l’informazione” scrive oggi Giovanni Tizian al termine di un lungo articolo pubblicato su Repubblica.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7145 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:32 ram:35226704