Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Terremoto Parmigiano Reggiano: sospeso il direttore Riccardo Deserti. E’ ai domiciliari

Salvaguardare un prodotto, come il Parmigiano Reggiano, “simbolo del Made in Italy”. E’ l’appello dell’assessore regionale all’Agricoltura Tiberio Rabboni e degli assessori provinciali di Parma, Reggio Emilia, Modena e Bologna, dopo la bufera che si è abbattuta sul Consorzio con l’arresto del direttore Riccardo Deserti.

Innanzitutto salvaguardare il prodotto. Il Parmigiano Reggiano è portabandiera dell’emilianità nel mondo e la sua immagine non può certo essere offuscata da vicende giudiziarie.
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_parmigiano_20140220.mp4
Dopo lo scompiglio generato dall’arresto del direttore del Consorzio, Riccardo Deserti, ci vuole calma e le istituzioni chiedono che gli organi del Consorzio vadano avanti con il loro importante lavoro, “dai piani produttivi previsti dal Pacchetto latte dell’Ue alla lotta alla contraffazione, e tutto ciò che è necessario alla valorizzazione di un prodotto così importante per l’agricoltura e l’economia emiliana”. La richiesta viene dall’assessorato all’agricoltura della Regione e dagli assessorati provinciali di Parma, Reggio Emilia, Modena e Bologna: “evitare che questa vicenda offenda la reputazione del Consorzio stesso e danneggi l’immagine di un prodotto simbolo del Made in Italy come il Parmigiano Reggiano”. “Il Consorzio è privato è deve rispondere innanzi tutto ai suoi soci” e gli assessori auspicano che “l’organismo sappia adottare le decisioni più opportune in merito alla posizione del direttore”. Intanto il Comitato Esecutivo ha sospeso Riccardo Deserti dalle sue funzioni di direttore dell’Ente di tutela. La decisione – si legge in una nota – è stata assunta all’unanimità. Riccardo Deserti si trova gli arresti domiciliari in relazione all’inchiesta della Procura di Roma su casi di corruzione nell’assegnazione di appalti al Ministero delle Politiche agricole. L’imprenditore aveva già sulle spalle un ordine di custodia cautelare del 2012. Lo scorso 4 gennaio l’ordinanza era caduta ma Deserti è ora accusato di avere portato via dal ministero alcuni documenti nel corso di una visita avvenuta tra gennaio e febbraio. Si ipotizza il reato di furto aggravato, una vicenda diversa dalla quella principale ma sempre collegata al filone di indagine che ha visto arrestate 11 persone nell’inchiesta della procura di Roma.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 906 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:32 ram:30265456