Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Terremoto, 27esima vittima: morta la 38enne che aveva abortito per le scosse

Il triste conteggio è da aggiornare ancora. 27 anche se forse il numero esatto sarebbe 28. Perché a  Martina, che non ce l’ha fatta, che si è arresa ieri pomeriggio dopo dodici giorni di terapia intensiva, le scosse avevano già portato via anche il suo bambino. Aveva 38 anni, Martina Aldi, e una gravidanza iniziata da pochi mesi. Abitava a Finale Emilia insieme al compagno ma era originaria di Scortichino di Bondeno, nel Ferrarese. Qui si era rifugiata dopo la prima fortissima scossa di domenica 20 maggio. Già la sera del 29, forse sotto choc dopo l’ultima forte scossa, si era fatta accompagnare dai genitori al pronto soccorso ma dai controlli non era risultato nulla di strano. Poi, nemmeno 24 ore dopo, il malore. Mentre si trovava in casa Martina è caduta a terra, priva di sensi. L’elisoccorso l’ha trasportata all’ospedale di Baggiovara di Modena, dove ha perso il suo bimbo ma ha continuato a lottare. Fino a ieri pomeriggio. Difficile dire con sicurezza se il malore e la morte di Martina siano da collegare direttamente allo spavento provocato dal sisma o se ci fosse qualche patologia non riscontrata. Forse non sarà possibile saperlo mai visto che sono già state avviate, come Martina desiderava, le pratiche per l’espianto dei tessuti.

Con la sua morte le vittime salgono a 27. Solo pochi giorni fa altre due donne erano morte per le conseguenze del terremoto. Liviana Latini, 59 anni, che lo scorso 29 maggio era stata estratta viva dalle macerie di Cavezzo. E Sandra Gherardi, 46 anni, ricoverata al maggiore di Bologna per un trauma alla testa causato dalla caduta di calcinacci da un tetto di Cento. Oltre alle vittime, infatti, il terremoto ha causato anche oltre 350 feriti, alcuni dei quali ancora gravi, negli ospedali dell’Emilia. Proprio al Maggiore di Bologna, rimane in rianimazione anche un altro centese, anche lui ricoverato dopo la terribile scossa dello scorso 29 maggio.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Vittorio Pastanella

Autore

Articolo scritto da: | 1105 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:29 ram:35411304