Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Terremerse: il 30 luglio la sentenza per Giovanni Errani

Potrebbe arrivare fra due settimane la sentenza del processo Terremerse che vede imputato per falso e truffa Giovanni Errani, il fratello del presidente dimissionario della regione Vasco e altri 2 imputati.

Arriverà il prossimo 30 luglio la nuova udienza del processo ‘Terremerse’ che vede imputato per falso e truffa Giovanni Errani, fratello del presidente della Regione Emilia-Romagna. Davanti al giudice del tribunale di Bologna Nadia Buttelli sono in programma le eventuali repliche delle parti e probabilmente lo stesso giorno arriverà la sentenza.

Si tratta del processo in primo grado del filone principale dell’inchiesta sulla coop presieduta da Giovanni Errani fino al 2006, e che in un altro filone ha portato lo scorso 8 luglio alla condanna in appello ad un anno per Vasco Errani e al suo immediato annuncio di dimissioni. Giovanni Errani è a processo insieme ad altri due imputati per un finanziamento da un milione che Terremerse chiese e ottenne dalla Regione per costruire una cantina a Imola, nel 2006. Per lui il pm Antonella Scandellari ha chiesto una condanna a due anni e sei mesi nell’ultima udienza.

Per i progettista dello stabilimento, Gian Paolo Lucchi, il pubblico ministero ha chiesto due anni. Per il responsabile della sicurezza, Alessandro Zanotti la richiesta è invece di un anno e otto mesi. La Regione Emilia-Romagna, parte civile in seguito ad una delibera della Giunta, ha chiesto la condanna al pagamento di una provvisionale di 1,2 milioni, risarcimento a cui si è opposta la difesa di Errani. Sotto accusa sono i tempi con cui fu chiesto il finanziamento e le dichiarazioni fatte sui termini per ottenerlo.

In particolare, per l’accusa, al 31 maggio 2006 i lavori non erano ancora finiti come invece attestato. Il funzionario del servizio aiuti alle imprese della Regione, Aurelio Selva Casadei, accusato di falso e truffa in concorso con Giovanni Errani, Lucchi e Zanotti per aver detto che era tutto ok, scelse il rito abbreviato e fu condannato a 14 mesi dal Gup.

A questa pronuncia si è riferita in aula il Pm Scandellari lunedì scorso quando ha chiesto le condanne, così come a supporto delle proprie argomentazioni ha portato la decisione della Corte d’Appello che ha condannato oltre a Vasco Errani anche due dirigenti della Regione, Filomena Terzini e Valtiero Mazzotti. “Un’eventuale sentenza di condanna è un’affermazione di principio, perché la prescrizione è alle porte. Ma anche le affermazioni di principio sono necessarie”, ha detto il Pm, definendo il comportamento degli imputati “silente” e “truffaldino”.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7006 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:28 ram:30356976