Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

‘Svuotavano’ società fallite, presi

Due uomini e una donna sono stati arrestati nell’ambito di un’inchiesta della procura di Piacenza. il gruppo era specializzato nello svuotare società che si trovavano in stato di insolvenza.

Sono tre le persone finite in carcere con le accuse di falso, bancarotta fraudolenta, riciclaggio, impiego di denaro, beni o utilità di provenienza delittuosa e trasferimento illecito di valori. nell’ambito di un’inchiesta della procura di Piacenza svolta sul campo dalla Direzione Investigativa Antimafia di Genova. Secondo gli inquirenti il gruppo era specializzato nello svuotare società che si trovavano in stato di insolvenza, distraendo i beni rivendendoli a terzi in modo da lasciare il curatore fallimentare praticamente a mani vuote.

Due degli arrestati, Roberto Piras e Riccardo Trusendi, gravitavano nella zona fra La Spezia e Massa Carrara. La terza invece è Gabrielle Baldar, un avvocato francese che – come riferiscono gli inquirenti – si occupava delle complesse consulenze legali. “Dalle intercettazioni – ha sottolineato il colonnello dei carabinieri Sandro Sandulli – sono emersi anche importanti rapporti con la politica nazionale e la finanza ad alti livelli. Un intreccio di relazioni che stiamo ora vagliando insieme al materiale trovato in casa di Trusendi durante la perquisizione”.

Secondo la Dia “Il gruppo criminale stava per realizzare un importante investimento, che inizialmente superava 40 milioni di euro, in Sardegna, con primarie aziende nazionali, nel settore della fornitura e distribuzione di gas, il cui contratto avrebbe dovuto essere stipulato a breve”. Il focus degli investigatori si è concentrato sulla ditta Caorso Trasporti con sede iniziale in provincia di Piacenza che era riconducibile, insieme ad altre società, a Trusendi. Quando però è giunto il curatore fallimentare, dei 337 camion della ditta non vi era più traccia. Tutti venduti e poi rivenduti ulteriormente a terzi. Una distrazione patrimoniale da milioni che ha convinto gli inquirenti a proseguire le indagini che, alla fine, hanno portato agli arresti di oggi.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Vittorio Pastanella

Autore

Articolo scritto da: | 985 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:34 ram:30366064