Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Storico gol promozione di Parolo: il Cesena torna in serie A

Complice la vittoria del Padova sul Brescia, il Cesena torna in serie A dopo un’assenza di ben 19 anni. I romagnoli hanno guadagnato la promozione diretta nel massimo campionato, vincendo a Piacenza e operando così il sospirato sorpasso sui lombardi. Gli oltre 6000 tifosi bianconeri, accorsi allo stadio Garilli, hanno festeggiato a lungo, con la loro squadra sotto la curva Sud, il prestigioso traguardo centrato da Bisoli e dai suoi giocatori (invito corale al tecnico: ‘resta con noi’, scandito anche prima della gara). A firmare gli ultimi tre punti della stagione è stato Parolo, pronto, in avvio di ripresa, a raccogliere una corta respinta della difesa biancorossa e a soprendere Puggioni con un destro non irresistibile dalla distanza. Il Cesena ha incredibilmente fallito il raddoppio con Greco al 13′, capace di spedire sul fondo un pallone appena da appoggiare in rete da due passi. Al 27′ Bianchi, subentrato a Puggioni, ha sventato il raddoppio opponendosi con bravura a un tiro dello scatenato Giaccherini. Il Piacenza, già salvo, ha giocato con un certo impegno, ma non si è quasi mai reso pericoloso. Al fischio finale, il Cesena ha dovuto attendere qualche minuto, il tempo per conoscere il risultato definitivo di Padova. E poi via alla grande festa.

IN PARADISO, DOPO QUASI 20 ANNI
L’ARMARCORD DEGLI ANNI IN SERIE A

Sono passati quasi vent’anni dall’ultima apparizione del Cesena in serie A, che con la vittoria a Piacenza e il contemporaneo naufragio del Brescia a Padova torna ad abbracciare la massima serie, che fra gli anni settanta e ottanta lo ha visto protagonista per dieci stagioni, facendogli conoscere anche un fugace assaggio di coppa Uefa. Era il 26 maggio 1991, quando l’ultima apparizione in A fu una sconfitta casalinga per 4-0 con la Fiorentina. In mezzo due grigi decenni fra la C e la B culminati con l’esplosione della gioia bianconera al Garilli di Piacenza: oltre seimila supporter romagnoli hanno infatti seguito in Emilia una squadra che, per la prima volta nella sua storia (un mese fa sono stati festeggiati i 70 anni della fondazione), ha saputo fare il salto dalla terza serie alla A in due sole stagioni. E’ la quarta promozione della vita bianconera, sicuramente la più sorprendente e forse inattesa, con un gruppo in cui la mano dell’allenatore, la solidità e lo spirito combattivo sono risultati fondamentali.
La prima volta la serie A Cesena l’ha conosciuta (prima città non capoluogo di provincia ad avere tale onore) nel 1972-73. Alla guida c’era Gigi Radice. Poi il bis con Osvaldo Bagnoli nel 1980-1981 e fu l’esordio della felicissima e lunga gestione (21 anni) di Edmeo Lugaresi. Poi fu Bruno Bolchi a fare diventare di nuovo grandi i romagnoli nella stagione ’86-’87. Una curiosa coincidenza: sia Radice, sia Bagnoli sia Bolchi lasciarono subito il Cesena dopo la promozione. E ora con Pierpaolo Bisoli, due promozioni in due stagioni a Cesena, è ormai scontato che succeda la stessa cosa. La dirigenza bianconera infatti cercherà di convincerlo a restare sull’onda dell’emozione popolare. La curva anche oggi lo ha invitato spesso ad altissima voce a rimanere. Ma ormai la sua destinazione sembra Cagliari. E’ stato così esaudito il desiderio del vecchio patron (e presidente onorario) Edmeo Lugaresi, 82 anni (con lui il Cesena raccolse due promozioni) che alla vigilia aveva detto: “Fatemi scoppiare il cuore dalla felicità, prego per l’impresa”. A Cesena è scattata subito, dopo l’esaltante verdetto, una festa che durerà fino a notte inoltrata. La grande festa è allo stadio Manuzzi, pronto a tornare teatro del calcio che conta.
(ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7145 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:35453872