Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Sisma: il sole risveglia l’Emilia delle tendopoli

Finite le piogge che ieri hanno bagnato l’Emilia colpita dal terremoto, questa mattina il risveglio nelle tendopoli è stato all’insegna del sole e di un cielo che si era fatto sereno già nella serata di ieri. Un’ennesima notte tra scosse di assestamento. Complessivamente dal secondo sisma del 29 maggio fino alle 7.36 di questa mattina sono 638 le scosse registrate, 13 delle quali superiori a 4 e sette oltre magnitudo 5 per un totale di 54 comuni colpiti. Prosegue il lavoro di messa in sicurezza del territorio. Nel primo pomeriggio di ieri è stato abbattuto con una carica controllata il campanile della chiesa di San Michele Arcangelo a Poggio Renatico, nel Ferrarese. Il campanile, alto sedici metri, era stato danneggiato già dopo la prima forte scossa di domenica 20 maggio. A Sant’Agostino si è riusciti invece a recuperare lo storico lampadario di vetro di Murano, donato da Italo Balbo, che scendeva dal soffitto della sala consiliare del municipio. Destinazione le sale del Palazzo Ducale di Sassuolo, dove gli esperti lo restaureranno. La voglia di ricostruire e ripartire è la costante che caratterizza le giornate di un’intera popolazione. Gli imprenditori vogliono ricominciare le attività per non perdere le commesse e oggi la Regione, per scongiurare un altro pericolo, quello della delocalizzazione, ha fatto sapere tramite l’assessore alle Attività produttive della Regione Emilia-Romagna, Gian Carlo Muzzarelli, che tutti i contributi “europei, nazionali, regionali e locali saranno concessi esclusivamente alle imprese che confermeranno la loro permanenza sul territorio”. Alla ricostruzione potrebbe contribuire anche una parte dei detenuti, come proposto dal guardasigilli Paola Severino in visita ieri al carcere bolognese della Dozza. Prosegue incessante anche il lavoro della magistratura. Presto potrebbero salire ad un trentina gli indagati nell’inchiesta della Procura di Ferrara sui quattro operai morti durante il terremoto del 20 maggio. Prosegue pure l’altra inchiesta, quella della Procura di Modena, che indaga su 13 decessi nel sisma del 29 maggio. Le possibili nuove iscrizioni, come le precedenti, sarebbero atti di garanzia. Non si ferma la macchina della solidarietà: sono oltre 1.500 i volontari di Protezione Civile impegnati a cui si aggiungono esperti e operatori di Vigili del Fuoco, forze armate, forze dell’ordine, Enti locali, per un totale di oltre 4.500 persone. E giovedì arriverà a portare la propria solidarietà alle popolazioni terremotate il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Infine rimane l’invito alla solidarietà: tramite un sms al numero 45500 è possibile continuare a donare due euro a favore delle popolazioni duramente colpite.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Elisabetta Gori

Autore

Articolo scritto da: | 380 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:30 ram:35223784