Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Sisma: cambiano le regole per il Cas, stanziati altri 55 milioni

Il commissario per la ricostruzione dal sisma Vasco Errani ha stanziato altri 55 milioni di euro per il contributo per l’autonoma sistemazione per chi è stato colpito dal terremoto e ha avuto la casa inagibile. Cambiano però le regole dal prossimo 1 agosto per fruire del contributo.

C’è una nuova ordinanza del commissario alla ricostruzione per il terremoto Vasco Errani che stanzia altri 55 milioni di euro per il contributo per l’autonoma sistemazione per il sisma del maggio 2012. I nuclei famigliari beneficiati che all’agosto 2012 erano 15.400 sono scesi a 10.500 negli ultimi mesi. Dal prossimo primo di agosto l’ordinanza cambia le regole per fruire del contributo. Presupposto fondamentale per percepire il nuovo Cas resta l’impegno, da parte del richiedente, a ristabilire l’agibilità dell’abitazione. L’eventuale domanda dell’affittuario deve essere sottoscritta anche dal proprietario che si impegna a fare i lavori e a proseguire la locazione; senza la dichiarazione del proprietario, il Cas viene erogato fino al 31 dicembre 2013. Confermati i massimali e le modalità di erogazione del contributo, a cadenza bimestrale: 200 euro mensili per ogni componente della famiglia, più 100 euro mensili per ogni disabile con invalidità non inferiore al 67% e per ‘over 65’ o minori di 14 anni. Il Cas non potrà comunque superare i 900 euro mensili per nucleo familiare; per i ‘single’, il contributo é fissato in 350 euro. Il Cas dall’1 agosto non può proseguire per chi non procede con i lavori di ripristino dell’abitazione. Esclusi anche gli assegnatari di un prefabbricato Pmar o rurale, chi gode di un alloggio in affitto secondo l’ordinanza 25/2012 o di ospitalità alberghiera a carico della pubblica amministrazione; chi è trasferito da un alloggio Acer inagibile a un altro agibile, da una casa di riposo o struttura socio-sanitaria inagibile ad altra agibile; chi non intenda rientrare nell’abitazione affittata anche se il proprietario si impegna ai lavori di ripristino; chi è proprietario di un altro alloggio disponibile, oltre a quello dove abitava al momento del sisma, nel comune di residenza o in uno confinante; chi abbia venduto l’abitazione prima del ripristino dell’agibilità. La durata del Cas è legata al ripristino dell’abitazione danneggiata, anche oltre i tempi dello stato di emergenza. “Ai Comuni – sottolinea la Regione – resta attribuito il grande impegno della gestione delle domande, della erogazione dei contributi e dei controlli”.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7010 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:30 ram:30502456