Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Sisma 2012. I costruttori Ance alla Regione: “Pagateci il lavoro”

E’ il presidente dell’Ance di modena a prendere la parola attraverso un comunicato stampa che non lascia spazio a dubbi: «Chiediamo un’ordinanza regionale che sani la situazione ormai insostenibile. Troppo lunghi i tempi dei pagamenti della pubblica amministrazione e burocrazia eccessiva»
Giovanni Neri scrive a nome delle aziende edili impegnate nella ricostruzione post sisma denunciando i forti ritardi nei pagamenti da parte della pubblica amministrazione. “Anche i progettistisi – spiega – si trovano in grande difficoltà a gestire la complessità delle procedure burocratiche per ottenere i loro pagamenti e questi stanno diventando ostacoli insormontabili”.
Un esempio su tutti è fornaito dal lasso di tempo che intercorre tra “la presentazione della documentazione necessaria a ottenere il pagamento dei lavori svolti e la liquidazione del pagamento”. “Troppo lungo. Ci sono casi in cui l’attesa si protrae oltre l’anno”.

Responsabili sarebbero la Regione e i Comuni, a loro spetta la liquidazione dello Stato avanzamento lavori (Sal) mentre, dall’altra parte, le imprese devono pagare, in tempi certi, i propri fornitori.

«Molte aziende edili», ha sottolineato Giovanni Neri «se vogliono continuare ad avere le forniture di materiali e continuare ad avvalersi di subappaltatori a cui affidare parte dei lavori, devono anticipare i pagamenti anche di parecchi mesi rispetto al momento in cui incassano il Sal. Una situazione difficile che sta incrementando nel tempo l’esposizione finanziaria e l’indebitamento delle imprese verso le banche. Tutto questo sta causando un assurdo paradosso: per evitare le gravi conseguenze derivate da un’eccessiva esposizione bancaria molte aziende sono costrette a bloccare i lavori nei cantieri nel momento in cui presentano la richiesta di Sal, per poi riprenderli solo a pagamento avvenuto; questo determina un notevole aumento dei costi e un prolungamento dei tempi necessari per la ricostruzione».

Per non parlare poi, dei casi più estremi, quando è ormai troppo tardi per correre ai ripari. «È già successo, purtroppo», continua Neri, «che aziende siano andate vicino al fallimento o abbiano dovuto ricorrere ai concordati preventivi, come recentemente è accaduto alla ditta Stabellini di San Felice sul Panaro e come purtroppo succederà per altri casi».

«Chiediamo quindi, in tempi stretti, alla Regione un’ordinanza che sani questa situazione divenuta ormai insostenibile». Bisogna consentire alle imprese edili», conclude il presidente di Ance Modena, «di portare a compimento la ricostruzione delle aree colpite dal terremoto in tempi certi e rapidi, per il bene dei cittadini e dell’intera collettività».
In serata la replica dell’assessore alle Attività Produttive Palma Costi: “Sui pagamenti accuse paradossali. Fra abitazioni e imprese già liquidati 2 miliardi di euro e nel 2016 i tempi di erogazione di uno stato avanzamento lavori sono scesi mediamente a 65 giorni”


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Antonella Zangaro

Autore

Articolo scritto da: | 872 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:28 ram:34963264