Sei intossicati da monossido nel reggiano, non sono gravi

Sarebbe da ricondurre al malfunzionamento di un termoventilatore a gas nella camera da letta di un’abitazione di Cadelbosco Sopra, nel Reggiano, l’intossicazione di sei indiani (un 51enne, la moglie quarantenne, le tre figlie tra i 21 e i 12 anni, il cognato di 29 anni) che ieri sera sono stati soccorsi dai sanitari del 118 per intossicazione da monossido di carbonio. E’ l’esito dei primi accertamenti compiuti dai carabinieri, intervenuti con i vigili del fuoco. E’ stato il malore della moglie a mettere in allarme l’intero nucleo familiare, che ha dato l’allarme al 118. I sei sono stati condotti per accertamenti all’ospedale di Guastalla, poi la madre e due figlie (una delle quali incinta) sono state trasferite all’ospedale di Fidenza (Parma) per il trattamento in camera iperbarica. Le loro condizioni non sono gravi.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Gtv srl

Autore

Articolo scritto da: | 1550 articoli inseriti

Copyright © 2014 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
V.Bonazzi, 51 - 40013 Castel Maggiore (Bo) - tel: 051 63236 - fax 051 714795
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria di Pubblicità Publivideo2 Srl.

q:26 ram:43286944