Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Saputo chairman del Bologna, Tacopina “solo” presidente

Nuovo assetto nelll’organigramma rossoblù, inserito il nuovo proprietario in cima alla lista

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/RVM_BOLOGNA_20141204.mp

Due giorni fa il comunicato congiunto con il quale Tacopina e Saputo comunicano la rinnovata amicizia e intesa e il veloce completamento delle necessarie operazioni nei confronti della vecchia proprietà. Da questa mattina una semplice ma importante modifica nell’organigramma societario, diretta conseguenza di quell’accordo. In cima alla lista, ancora prima del presidente, viene indicato Joey Saputo individuato come Chairman, una figura in Italia normalmente traducibile come presidente ma che in realtà negli States è colui che sovrintende i lavori all’interno del cda. Una figura, dunque, di carattere istituzionale, ma che inserita in quella posizione e in quel ruolo intende mettere in chiaro la nuova gerarchia all’interno del Bologna. Se l’uomo chiamato a dare equilibrio alla società è Claudio Fenucci, dirigente di così alto livello, che ha da parte di tutti il massimo della fiducia, potrebbero essere diversi gli uomini a contare.
E di sostanziale presto ci saranno anche diversi cambiamenti all’interno, magari riguardanti anche dirigenti arrivati in ottica Tacopina e che non avrebbero più alcun significato in questa nuova organizzazione del lavoro. Sarà tutto più chiaro durante il prossimo CDA, quando le nuove figure saranno definite e, chiaramente, saranno ufficializzati anche i due ingressi che oramai per il Bologna lavorano da settimane, Marco Di Vaio e Pantaleo Corvino. Quello dell’ex capitano è un ruolo oramai abbastanza chiaro: dovrà essere la figura di riferimento societario tra i giocatori e la dirigenza. Molto più di un team manager, al quale non prenderà certo il posto per la parte organizzativa, ma anche diverso dal direttore sportivo. Quella famosa figura di uomo di calcio che solo con una chiacchierata può risolvere un problema e al quale i giocatori possono rivolgersi come ad uno di loro. Potrà anche essere una sorta di uno delle pubbliche relazioni, quello che potrà andare nelle scuole o nelle istituzioni facendo fare comunque bella figura al Bologna per la sua straordinaria capacità di comunicare e di mettere in primo piano una straordinaria umanità. Senza dimenticare l’amopre vero per una città che lo ha adottato e della quale si è perdutamente innamorato. Di Corvino inutile parlare. E’ chiaro che al Bologna servono almeno quattro giocatori per poter cambiare passo nella seconda parte del campionato e l’ex dirigente di Lecce e Fiorentina, che ha detto no al Bari per la promessa fatta a Saputo, sta girando l’Europa da settimane per trovare gli uomini giusti.
Intanto sul campo il Bologna sta completando la prepararzione in vista della trasferta di sabato a Catania. A Lopez mancano tre pedine come Ceccarelli e Oikonomou in difesa e Cacia in avanti. Se a destra Garics è l’unica alternativa così come Improta in avanti, come centrali difensivi si giocano una maglia Paez e Ferrari. Lo spagnolo parte favorito: aveva cominciato da titolare ad inizio anno, Fusco e Lopez credono in lui, ma contemporaneamente è cresciuto molto anche Ferrari. Ha esordito nella Nazionale di B, sta cercando di imparare in fretta. E proprio lui è stato utilizzato tutta la settimana accanto a Maietta. Domani se ne saprà di più dopo la rifinitura e prima della partenza.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 2904 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:30 ram:30403856