Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Sanità: la riforma di Obama legge entro febbraio

E’ attesa per la fine di gennaio la firma del Presidente degli Stati Uniti Barack Obama sul testo definitivo della riforma sanitaria da 871 milioni di dollari che punta ad estendere la copertura delle spese mediche a carico dello stato a trentun milioni di americani che non hanno la possibilità di sostenere i costi di una assicurazione privata.

Una commissione bicamerale del Congresso sta procedendo ad un delicatissimo lavoro di armonizzazione fra i due provvedimenti licenziati separatamente dalla Camera dei Rappresentanti il 7 novembre scorso e dal Senato la vigilia di Natale. Una conciliazione assolutamente necessaria per potere arrivare alla stesura di un testo condivisibile contemporaneamente dalla totalità dei democratici e da quei deputati e senatori sia indipendenti che repubblicani che hanno sostenuto la riforma in occasione di queste due votazioni.

Il primo versante su cui la commissione dovrà trovare una mediazione è quello della creazione di un sistema di assistenza sanitaria pubblico in competizione con quello delle assicurazioni private. Un principio che Obama considerava inizialmente come irrinunciabile, ma che è stato costretto a smussare progressivamente dopo che l’ala moderata e conservatrice dei deputati democratici (i cosiddetti Blue Dogs) ed il senatore indipendente dello Stato del Connecticut Joseph Lieberman avevano minacciato di non concedere la loro indispensabile approvazione.
Si calcola che solamente in questi ultimi dieci anni Lieberman abbia ricevuto circa ottocentomila dollari di finanziamenti elettorali da parte delle compagnie di assicurazioni di cui il suo stato è ricchissimo. Il senatore ha però dichiarato che tutto questo non ha avuto la minima influenza sulla sua posizione.

Entrambi i provvedimenti prevedono poi la possibilità di utilizzare sovvenzioni pubbliche per l’acquisto di quelle assicurazioni che comprendano la copertura delle spese anche per i casi di interruzione di gravidanza. Il Senato ha lasciato a ciascun singolo Stato la possibilità di decidere in maniera autonoma in merito allo stanziamento dei contributi federali per gli aborti terapeutici. La Camera ha fissato, al contrario, limiti molto più severi vietando qualsiasi finanziamento pubblico.
Su questo fronte Obama ha ricevuto pressioni molto pesanti da parte della Conferenza Episcopale degli Stati Uniti, che aveva esortato tutti i cattolici a sostenere l’emendamento proposto dal deputato rappresentante del Michigan Bart Stupak.

I due testi prevedono infine un aumento delle tasse per coprir i costi della riforma. La Camera mira ad aumentare le tasse agli americani più ricchi. Il Senato, invece, punta ad un prelievo maggiorato sulle assicurazioni più costose.
Nonostante sia un argomento poco sentito dalla popolazione, all’interno del Congresso sarà questo uno dei terreni di scontro più bollenti.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 959 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:28 ram:35413272