Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Salute: In Emilia e Lombardia nuovi focolai di morbillo

Due focolai di morbillo, nel corso del passato inverno, sono stati individuati in Lombardia ed Emilia Romagna. Precisamente, da novembre 2015 ad aprile 2016 sono stati segnalati 67 casi in totale, tutti collegati epidemiologicamente, di cui 43 nei campi rom di Milano, dove ad esser colpiti sono stati bambini con un’età media di 4 anni, e 24 tra gli operatori sanitari degli ospedali di Parma (17) e Piacenza (7), in questo caso con un’età media di 37 anni. Oltre un terzo dei contagiati è stato ricoverato a causa delle numerose complicanze riportate. L’epidemia, causata da una nuova variante del genotipo B3 del virus del morbillo e descritta in un articolo sull’ultimo volume di Eurosurveillance è riportata anche sul portale Epicentro dell’Istituto Superiore di Sanità. L’Italia è uno dei 18 Stati membri della Regione europea dell’Oms in cui non è stata ancora interrotta la trasmissione endemica della malattia e continuano a verificarsi epidemie. Per raggiungere l’eliminazione sono necessarie coperture vaccinali elevatissime (almeno il 95% della popolazione) per due dosi di vaccino Morbillo-parotite-rosolia. In Lombardia e Emilia-Romagna, i livelli di copertura sono superiori alla media nazionale ma inferiori al 95%. L’epidemia, scrive l’Iss, “mette in evidenza che è necessario migliorare le coperture” in generale e in particolare “in alcuni gruppi specifici come Rom e Sinti, considerati popolazione ‘difficile da raggiungere'”, “così come tra gli operatori sanitari di Parma e Piacenza”. È probabile inoltre che non tutti i casi siano stati rilevati dal sistema di sorveglianza. Questo indica la necessità di sensibilizzare medici e popolazione a notificare qualsiasi caso sospetto, in modo che possano essere messe in atto misure di controllo della trasmissione. Molte infatti le complicanze verificatesi in entrambe le regioni, soprattutto tra gli operatori sanitari: tra cui 9 polmoniti, 7 casi di diarrea, 5 epatiti, 3 cheratocongiuntiviti, 2 otiti, 1 pericardite, 1 caso di trombocitopenia e 1 caso di Guillain-Barré.(ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Tommaso Costa

Autore

Articolo scritto da: | 1326 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:32 ram:30353920