Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: redazione@telesanterno.com
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Salute: da Parma nuova prospettive per la cura dell’ epatite B

epatite_bUno studio condotto in vitro su pazienti affetti da epatite cronica di tipo B pone le basi per disegnare strategie terapeutiche innovative per sconfiggere il virus dell’epatite B (HBV): è quanto emerge da un articolo in corso di pubblicazione sulla rivista internazionale “Gastroenterology”, che riporta i risultati conseguiti dall’equipe della struttura di Malattie infettive ed epatologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. Lo studio, che porta la firma come primo autore di Paola Fisicaro, estende precedenti ricerche giĂ  eseguite nei laboratori del Maggiore e dimostra come sia possibile ristabilire la funzionalitĂ  immunitaria contro HBV, aumentando così le prospettive di efficacia terapeutica dei farmaci antivirali esistenti. Attualmente infatti le terapie disponibili sono rappresentate da farmaci come l’interferone-alfa e gli analoghi nucleosidici. L’interferone ha il vantaggio di determinare una risoluzione definitiva dell’epatite cronica, ma la sua efficacia è limitata al 20-30% dei pazienti trattati. Gli analoghi nucleosidici riescono a inibire completamente la replicazione virale in un’altissima percentuale di casi, ma devono essere somministrati continuativamente per tutta la vita perchĂ© la loro sospensione si associa generalmente alla riattivazione dell’infezione. In questo scenario una possibile strategia per eradicare l’infezione in via definitiva è l’utilizzo di vaccini che stimolano direttamente i linfociti anti-virali; fino ad ora però la possibile validitĂ  della terapia è stata messa in discussione dal fatto che i linfociti dei pazienti con infezione cronica sono paralizzati funzionalmente e quindi scarsamente reattivi agli stimoli esterni (come una vaccinazione). Lo studio dĂ  una prima risposta a questo problema. Nei laboratori di Parma infatti sono stati isolati in vitro i linfociti di pazienti con infezione cronica da HBV e attraverso l’utilizzo di uno specifico anticorpo capace di bloccare segnali intracellulari inibitori dei linfociti T ne ha ripristinato la funzionalitĂ . La ricerca getta le basi per strategie immuno-modulatorie innovative da usare in vivo, preferenzialmente in associazione ad altri farmaci anti-virali, per ottenere un piĂą efficace controllo dell’infezione da HBV.
(ANSA).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7145 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:35314112