Sacrati è fuori dal Paladozza

Sacrati non è più il gestore del Paladozza.

Come previsto, Gilberto Sacrati non è più il gestore del PalaDozza. Questa è la sintesi della densa giornata di ieri, densa di avvenimenti.Intanto, a Fortitudo Pallacanestro ssdarl è stato notificato l’atto del Comune di Bologna che determina la perdita dei requisiti – da parte di Fortitudo – per poter essere ancora gestire l’impianto di Piazza Azzarita. Ieri – a Palazzo D’Accursio – si è poi svolto un incontro tra Anna Maria Cancellieri e Giulio Romagnoli. Al termine il Commissario Straordinario ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Abbiamo emanato l’atto che determina come il soggetto in questione non abbia rispettato gli accordi, e gli notifichiamo che non ha più i requisiti per gestire l’impianto. Le termpistiche saranno veloci, ma non quantificabili: la soluzione finale sarà che lui abbandonerà l’impanto. Con Romagnoli ho parlato perchè in quanto soggetto coinvolto nella situazione e vicino all’ATI ha il diritto di essere informato sulla situazione. Ricorso al TAR? Sacrati può farlo, ma il ricorso non ha il potere di sospendere l’atto. Nuovo Gestore? Facciamo un passo alla volta. In ogni caso, noi non rinunciamo al credito nei confronti di Sacrati.Che scenario si profila, quindi? Sacrati è ufficialmente fuori, non ha margini per ribaltare la partita se non il ricorso al TAR (per chiedere una sospensiva, se sarà concessa), e ora ha il dovere di custodire il bene pubblico finchè non riceverà l’ordine di sgmobero, indicativamente la prossima settimana. Poi – da quanto si può intuire – l’ATI non verrà smantellata, e nella gestione del PalaDozza dovrebbero subentrare la Conad e Giulio Romagnoli, cui oggi sarebbero state chieste garanzie sulla sua attività sportiva presente e soprattutto futura.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Tags:
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 1918 articoli inseriti

Copyright © 2014 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
V.Bonazzi, 51 - 40013 Castel Maggiore (Bo) - tel: 051 63236 - fax 051 714795
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria di Pubblicità Publivideo2 Srl.

q:27 ram:43647848