Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Rugby: l’Irlanda vince a Twickenham per 16-20 grazie alle mete di Tommy Bowe e Keith Earls

Con questa vittoria Irlanda e Inghilterra sono a pari punti in classifica, solo la Francia può tentare lo Slam .

L’Irlanda parte subito in avanti e al 3’ arriva la meta Tommy Bowe, splendidamente servito da Sexton che però due minuti dopo sbaglia la realizzazione per il 0-5. L’Inghilterra è frastornata, cerca di reagire portandosi nei 22 irlandesi, ma i verdi sono chiusi in difesa e l’azione inglese deve ripartire. Gli inglesi si affidano al calcio di Wilkinson che al 10’ tenta il drop, ma le bandierine non si alzano. Arriva anche l’errore sulla punizione per sir Wilko che prende il palo e il punteggio rimane fermo sullo 0-5. L’Inghilterra ci riprova e costruisce l’azione che potrebbe portare in meta, Wilkinson cerca un passaggio, ma non c’è nessuno e l’azione sfuma. I primi punti inglesi alla fine portano però la sua firma e al 16’ il punteggio è 3-5. L’Irlanda non demorde, si porta nei 22 inglesi con un lungo calcio di Sexton, l’Inghilterra però ottiene un fallo e il gioco deve ripartire. Non arrivano buone notizie per il ct inglese Martin Jhonson con Wilkinson che commette errori ingenui, come l’avanti che spezza il ritmo all’avanzata dei bianchi. Inizia a piovere su Twickenham e al 24’ l’Irlanda approfitta di una punizione dalla metà campo con Sexton che però calcia corto. Il gioco risente della pioggia incessante e si cercano spesso i pali per concretizzare. Per l’Irlanda è ancora Sexton che centra i pali e al 30’ porta l’Irlanda sul 3-8. Gli irlandesi sono più aggressivi e al 32’ arrivano con Heaslip vicinissimi alla meta, ma per l’Inghilterra annulla Danny Care. Ci pensa Jonny Wilkinson ad accorciare la distanza, centrando al 37’ i pali per il 6-8. Gli irlandesi sono più aggressivi, l’Inghilterra sembra impaurita e subisce il gioco dei verdi, tanto che allo scadere del 40’ mandano fuori l’ovale per il fischio che manda tutti a riposo.

Al rientro in campo la prima occasione è irlandese con Sexton che tenta verso i pali, ma il suo calcio è fuori. Al 44’ risponde l’Inghilterra con Wilkinson che dalla distanza calcia troppo corto e il risultato non cambia. Non è solo Wilko a sbagliare, troppi gli errori degli inglesi contro un’Irlanda che mette in campo tutto il suo potenziale e gestisce il match, portandosi sempre avanti. Sale il nervosismo in campo dopo una spinta non proprio ortodossa, c’è un accenno di rissa, subito sedata dal fischietto sudafricano Mark Lawrence , punizione per l’Irlanda che arriva nei 22 inglesi e al 55’ arriva la meta di Keith Earls per il 6-13, Sexton sbaglia la realizzazione. Ora l’Inghilterra trema e reagisce, arriva quasi in meta, ma ci pensa Earls ad annullare, per gli inglesi arriva la mischia a pochissimi metri e al 59’ col raccogli e vai spingono fino alla linea, costringendo l’arbitro a chiedere il TMO che assegna la meta inglese al pilone Dan Cole, Wilko non sbaglia ed è parità 13-13. Al 61’ l’Irlanda trema: il suo capitano Brian O’Driscoll è a terra dopo una ginocchiata in testa, involontaria, ed è costretto ad uscire in barella, per fortuna cosciente, tra gli applausi del pubblico e di tutti i giocatori. La squadra risente dell’uscita del capitano e dà l’occasione all’Inghilterra di portarsi avanti, ma non è serata per Wilkinson che al 66’ sbaglia il calcio. Il vantaggio inglese alla fine arriva proprio con Jonny Wilkinson che al 70’ replica il drop della Coppa del Mondo e porta il punteggio sul 16-13. In campo c’è anche Ronan O’Gara, ora la sfida tra i due record-men si accende, grazie anche alla meta irlandese di Tommy Bowe che al 72’ sfila via alla difesa inglese, rimasta immobile, e schiaccia in meta, realizza O’Gara per il 16-20. All’Inghilterra serve la meta per sperare di affiancare la Francia in testa alla classifica e arriva la reazione con un raggruppamento che cade però a qualche metro dalla linea. La mischia regge e per l’Irlanda è O’Gara che libera in touche, ma gli inglesi sono ancora lì, a tentare il tutto per tutto. Il tempo ormai è scaduto, l’ovale è ancora in mano inglese, ma l’Irlanda ruba palla e manda l’ovale fuori per il fischio finale. L’Irlanda espugna Twickenham e festeggia con l’assegnazione a Jamie Heaslip “Man of the Match” una vittoria importantissima.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Maurizio Rizzi

Autore

Articolo scritto da: | 1339 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:35233048