Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Rossi torna su una moto

A poco più di un mese dal gravissimo incidente del Mugello, Valentino Rossi ritorna oggi su una moto da strada per verificare se sarà possibile il rientro al Sachsenring tra dodici giorni

L’azzardo estremo, un po’ calcolato e un po’ no, si consumerà oggi. Perlomeno il primo atto. Per il secondo, che sarebbe poi il rientro tra 12 giorni al Sachsenring, si dovrà attendere stasera o domani per sapere come è andata. A soli 32 giorni dal doppio crac alla gamba, quando una caduta alla curva Biondetti 2 del Mugello portò alla frattura scomposta di tibia e perone, Valentino Rossi torna a guidare una moto. Se non è un record, poco ci manca. Rossi girerà oggi, alle 17, sul circuito di Misano. Ha chiesto e ottenuto dalla Yamaha una moto da strada. Proverà la situazione della gamba (e della spalla) per una decina di giri. Per decidere se tornare in Germania o a Brno per Ferragosto, occorrerà poi un ulteriore consulto medico. Il test è in parte avvolto dal mistero. Rossi ha esplicitamente chiesto di non avere nessuno nel circuito. Niente giornalisti, niente televisione, niente fans. Il tracciato sarà protetto da un servizio d’ordine ferreo. Valentino non gradisce che lo si veda camminare con le stampelle, forse per non scalfire l’immagine che il recupero lampo invece alimenterebbe. Il 2010 di Rossi ha per leit motiv un’incurabile inquietudine. A inizio stagione era il favorito, dopo la prima vittoria si è infortunato (più gravemente di quanto si dica) alla spalla facendo cross. Da lì, un piccolo calvario. Lorenzo che lo batte a Jerez e Le Mans. La rottura (o quasi) dei rapporti con Yamaha per il rinnovo. Quindi l’infortunio, il primo veramente serio di una carriera immacolata. Rossi ha dovuto fronteggiare scenari inediti: un avversario spavaldo che gli ruba scena e moto, una trattativa con la Ducati cui sembra il primo a non credere fino in fondo, la malattia. Il desiderio di rientrare così presto – in ospedale aveva spergiurato che non avrebbe avuto fretta – cela il desiderio di interrompere a tutti i costi un piccolo incubo. Anche se il Mondiale è già volato via. Anche se Lorenzo può bastonarlo. La cortina di ferro dietro cui si è trincerato dopo il Mugello, lui che ha sempre cavalcato l’onda mediatica, prosegue con questa decisione di blindare Misano. Non ci saranno sue dichiarazioni dopo il test, al massimo un comunicato stampa Yamaha. Sarà allora, forse, che sapremo se il Grande Campione vuole davvero sfidare la sorte.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Maurizio Rizzi

Autore

Articolo scritto da: | 1339 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:28 ram:35228584