Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Riviera della “trans”gressione: retata di viados. 16 espulsi assieme a 2 prostitute brasiliane

7054Dopo i clamori sollevati dalla stampa estera (The Indipendent) rimbalzati anche su tutta la stampa ed i siti nazionali, sull’alta densità della prostituzione maschile in talune località della riviera romagnola (ed in particolare nella frazione di Lido di Classe, dove pare che la comunità dei transessuali, d’estate, eguagli quella dei 300 residenti fissi), le autorità locali e la Questura hanno evidentemente deciso di intervenire più energicamente sul territorio. E così la notte scorsa sono stati eseguiti controlli straordinari proprio nella zona del Lido di Classe, controlli che hanno portato all'”intercettazione ed all’espulsione di ben 16 viados “clandestini” e di due prostitute brasiliane, accompagnate in un centro di identificazione per essere poi a loro volta allontanate dall’Italia.

Le operazioni di controllo, decise dal Comitato Provinciale per l’Ordine Pubblico di Ravenna, hanno coinvolto, oltre alla Polizia Muncipale ed alla Questura, anche i Carabinieri di Cervia-Milano Marittima, la Capitaneria di Porto di Ravenna, la Guardia di Finanza e il Corpo Forestale dello Stato.

Un esercito in divisa, contro un altro esercito molto più variopinto, e molto meno vestito, quello delle centinaia di transessuali che si prostituiscono lungo le strade e negli appartamenti della riviera.

Si è rilevato più volte anche come la prostituzione maschile rappresenti un notevole business, per chi la pratica, ma anche per un certo indotti circostante (con affitti di 2000 euro al mese, pagati tutto l’anno dai trans, per minimissimi appartamenti).
Un business si sta rivelando anche per le casse comunali che dall’inizio dell’anno pare abbiano introitato da multe a trans, prostitute ed anche clienti la bellezza di 683mila euro (più o meno equamente divisi fra i Comuni di Ravenna e di Cervia).

Le ultime 21 multe, di 400 euro l’una, sia per le lucciole che per i loro clienti, sono state elevate proprio durante i controlli a tappeto di quest’ultima notte.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7150 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:37805984