Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Rivara: Ers, “bene l’inchiesta”

Soddisfazione per l’apertura dell’indagine conoscitiva da parte della Procura di Modena sulle presunte perforazioni abusive del territorio nel sito, che si estende su 5 comuni nelle zone terremotate, dove sarebbe dovuto sorgere il deposito di Gas di Rivara. Ad esprimerla questa mattina in una nota è Erg Rivara Storage, società promotrice del progetto. A seguito dell’ulteriore diniego della regione, che avrebbe dovuto sancire un’intesa col Ministero per lo Sviluppo Economico, lo stesso dicastero aveva dato lo scorso venerdì un no definitivo all’ipotesi di accertamenti geologici preliminari alla realizzazione del deposito su cui a febbraio si era espressa invece favorevolmente la Commissione di Valutazione Impatto Ambientale. Il piano di accertamenti scientifici proposti da ERS avrebbe prodotto il monitoraggio completo di una superficie di 64 chilometri mentre il deposito ne avrebbe occupati circa un quarto. Il progetto, su cui Ers si era dichiarata disponibile a investire 20 milioni di euro avrebbe comportato carotaggi e lo scavo di alcuni pozzi ma ora risulta fermo senza essere mai partito. “Nonostante le numerose smentite sullo svolgimento di qualsiasi attività, sistematici interventi di disinformazione sulla stampa e su internet hanno coinvolto Ers con gravi ripercussioni sull’immagine e onorabilità della società e dei suoi azionisti- si legge nel comunicato di Ers- purtroppo le Autorità locali responsabili hanno gravemente tardato nello smentire attività illegali quali le perforazioni senza autorizzazione”. La polemica era sorta nei giorni scorsi quando si erano diffuse voci di perforazioni abusive nella zona di Rivara che avrebbero portato a un’innalzamento del rischio sismico. Le indagini che fanno capo a un fascicolo del procuratore aggiunto Lucia Musti dovranno verificare prima l’esistenza di eventuali trivellazioni non consentite. Se la risposta fosse positiva si passerebbe a individuare dove sono state fatte, chi le ha fatte, come sono state fatte. E, in questo caso, l’indagine dovrà anche capire se c’è una qualche connessione con il terremoto. “I nostri dati sulle perforazioni risalgono a studi del 1979, noi non abbiamo toccato il terreno a Rivara, non abbiamo fatto carotaggi, non abbiamo perforato o immesso gas o acqua-ha affermato Ers. Gli strumenti che servono per perforare un pozzo occupano un ettaro, nemmeno volendo avremmo potuto farlo e passare inosservati”. Ora spettera alla procura di Modena fare piena chiarezza sullo stato della zona.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 1120 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:30 ram:37744200