Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Rimini, omicidio a Covignano, è caccia aperta al killer

Si sa che è un uomo sulla trentina, castano, alto circa un metro e 70 di corporatura normale. In fuga a piedi per i campi dell’entroterra riminese. È caccia all’uomo per trovare l’omicida che ieri mattina ha impugnato un fucile e freddato a bruciapelo con due colpi alla nuca, Leonardo Bernabini, 55enne, autista, originario di Forlì Cesena ma residente a Rimini. Il suo corpo privo di vita è stato ritrovato poco prima delle 10 accasciato sul volante della sua auto in via Monterotondo, una stradina in aperta campagna che scende dal colle di Covignano, una frazione di Rimini.

Sono le 9,45 quando il proprietario di una delle ultime case della vita sente due boati squarciare il silenzio: sono colpi di arma da fuoco. Si affaccia alla finestra, grida. Davanti a lui una scena agghiacciante. Un uomo imbraccia un fucile, sta in piedi accanto ad un auto e spara. L’assassino si accorge di essere stato visto e fugge, a piedi per i campi che circondano la zona. Una seconda persona vede il killer mentre scappa, ad alcune centinaia di metri, nei pressi del cimitero di Santa Cristina.

A questo punto scatta l’allarme e partono le ricerche delle forze dell’ordine. La polizia, con il supporto dell’esercito, dell’elicottero e delle unità cinofile di Ancona, setaccia la zona palmo a palmo. Nel pomeriggio, abbandonato in una siepe, viene ritrovato il fucile da caccia utilizzato per l’omicidio. Ma di chi ha premuto il grilletto, ancora nessuna traccia.

Mentre le ricerche continuano si tenta anche di trovare un possibile movente. Secondo la Squadra Mobile è difficile si tratti di un omicidio premeditato, visto che l’assassino è fuggito a piedi, apparentemente senza una direzione e senza conoscere il luogo. Dall’altro lato c’è una scena del delitto particolare: una zona di campagna poco battuta, in cui è difficile trovarsi per caso.

Della vittima si sa che lavorava come autista di camion e pullman e la sera faceva abusivamente il tassista, accompagnando i ragazzi in discoteca, pur non avendo la licenza. Di sicuro aveva difficoltà economiche. Da circa otto anni si era separato dalla moglie, e le aveva lasciato la casa. Nei mesi estivi aveva dormito in quella stessa macchina dove è stato ucciso. All’interno, infatti, aveva vestiti ed effetti personali. A suo carico non risultano precedenti o altri elementi utili a chiarire il perché di questa esecuzione. Interrogativi che potrà forse sciogliere solo il killer che per ora però sembra sparito nel nulla.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Vittorio Pastanella

Autore

Articolo scritto da: | 1105 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:35369032