Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Reggio: stuprano e picchiano trentenne, arrestati due nordafricani

I carabinieri hanno arrestato due fratelli nordafricani accusati di aver picchiato e stuprato una trentenne della Bassa Reggiana lo scorso luglio. Il più giovane dei due è stato bloccato mentre si stava per imbarcare per il Marocco.

Sono finiti in carcere i due fratelli nordafricani di 35 e 37 anni, residenti a Cadelbosco Sopra nel Reggiano, ritenuti responsabili di aver abusato, dopo averla sequestrata e picchiata, di una trentenne della Bassa Reggiana. Il più giovane dei due uomini è stato fermato dai Carabinieri mentre si stava imbarcando, a Genova, per fuggire in Marocco. La violenza risale allo scorso 7 luglio, quando la donna era uscita di casa in macchina per andare a comprare una ricarica telefonica. Durante il tragitto una Golf con a bordo i due uomini da dietro aveva incominciato a lampeggiarle in maniera continua. Credendo che la volessero sorpassare la trentenne si era fermata; ma una volta superata, l’auto dei due uomini si era messa di traverso sbarrandole la marcia. Il conducente, sceso dalla vettura, aveva aperto lo sportello e aveva colpito la ragazza con due pugni in faccia mentre il fratello si era seduto al suo fianco, minacciando la donna con un coltello e intimandole di seguire l’auto sino a un campo di mais dove era stata brutalmente violentata. Dopo i fatti, la donna, insanguinata e con la maglietta strappata, si era presentata ai Carabinieri di Bagnolo in Piano, nel Reggiano, denunciando l’accaduto. I due fratelli erano stati arrestati dai Carabinieri e poi, dopo la convalida rimessi in libertà dal Gip del Tribunale di Reggio Emilia la cui decisione è stata impugnata dal Pm Maria Rita Pantani. Accolto il ricorso del Pm dal Tribunale della Libertà di Bologna e disposta nuovamente la misura cautelare in carcere per i due fratelli, la decisione era stata a sua volta impugnata in Cassazione dal legale dei due indagati ‘congelando’ così la loro carcerazione. Ora, il rigetto da parte della Suprema Corte e l’esecuzione della misura cautelare.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 1120 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:37806984