Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Ravenna: minore segregato in casa, genitori patteggiano

martello-tribunale7E’ finita con tre patteggiamenti la vicenda processuale di un padre di 40 anni, una madre di 39 e una nonna di 76 accusati di avere segregato nell’agosto di due anni fa per circa tre settimane un ragazzino di 16 anni rinchiudendolo in una stanza della loro casa, alle porte di Ravenna, assicurata da pesanti lucchetti. Per i tre la pena (per tutti sospesa) e’ stata rispettivamente di otto mesi, un anno e due mesi, un anno e sei mesi. Al termine dell’udienza, le catene sono state dissequestrate e riconsegnate alla famiglia. La storia era venuta alla luce la sera del 2 agosto 2007 da una chiamata anonima alla Questura nella quale si avvisava che da giorni il giovane non si vedeva piu’ in giro. Si erano attivate le volanti e la squadra Mobile e poco dopo, durante un sopralluogo, gli agenti avevano trovato il giovane rinchiuso con tanti lucchetti solo, avevano stabilito gli inquirenti, per avere commesso qualche marachella. In quella stanza avrebbe ricevuto cibo due volte al giorno. E per farsi cambiare la biancheria, sarebbe stato costretto a bussare alla porta. Dietro di lui, una tenda di plastica e una finestra sbarrata. C’era poi un corridoio con un’uscita in fondo: dava all’esterno, ma pure quella era bloccata. Poi un bagno e una piccola stanza. Elementi ritenuti a suo tempo solidi dal gip che aveva accolto la richiesta di misure restrittive pesanti per i tre presunti segregatori: i domiciliari per il padre, bracciante agricolo, il carcere per la madre, casalinga, e l’obbligo di dimora per la nonna, pensionata. Dopo une decina di giorni, tutto era stato convertito nel solo obbligo di dimora. Secondo gli accusati, quei lucchetti servivano invece per mettere in sicurezza una stanza nella quale era presente una centralina della 380 alla luce del fatto che in quella casa la coppia, oltre al sedicenne, doveva gestire altri due figli minorenni.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7150 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:37807016