Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Ravenna: detenuto si toglie la vita. Sono cinquantaquattro i suicidi in carcere dall’inizio dell’anno

Un detenuto di 42 anni si è suicidato nel carcere di Ravenna. Lo ha reso noto il segretario generale della Uil Pa Penitenziari, Eugenio Sarno, sottolineando che si tratta del cinquantaquattresimo suicidio avvenuto quest’anno nelle carceri italiane. Il cadavere dell’uomo, che si è impiccato nella sua cella, è stato scoperto intorno alle 8. Era stato arrestato il 29 settembre per rapina. Già noto alle forze dell’ordine, aveva anche un passato da collaboratore di giustizia.
Quanto avvenuto nel carcere ravennate porta gli agenti di polizia penitenziaria a sottolineare ancora una volta le difficili condizioni delle strutture di pena. “ ”Sara’ pur vero che e’ difficile dimostrare il nesso tra le condizioni detentive e la decisione di evadere dalla propria vita, ma quando ciò capita in un istituto come Ravenna questo nesso rappresenta una quasi certezza ”, commenta Sarno, ricordando che ”in quella struttura l’affollamento medio si attesta attorno al 145-150%”. Il carcere di Ravenna potrebbe contenere al massimo 59 detenuti ma sono molti di più coloro che vi si trovano rinchiusi. “Nell’ultima rilevazione eseguita il 29 settembre se ne contavano 143” spiega Sarno. Il dirigente del sindacato denuncia inoltre la riduzione all’osso del personale, 52 agenti a fronte dei 78 necessari, e la conseguente impossibilità di organizzare i servizi in modo da garantire i livelli minimi di sicurezza. “ Di fronte al ripetersi di eventi luttuosi, all’esplosione delle violenze, all’accertata impossibilità di gestire il sistema – afferma ancora il segretario Uil Pa Penitenziari – non possiamo non inviare al capo del Dap l’ennesimo invito affinché convochi un tavolo di confronto ed appellarci al Parlamento perché legiferi in materia”. Secondo il sindacato, il Governo, il presidente Berlusconi e il ministro Alfano, avendo gia proclamato lo stato di emergenza per le carceri, hanno strumenti e motivazioni sufficienti pere procedere in via di decretazione urgente, specie per quanto riguarda l’assunzione di nuovi agenti di polizia penitenziaria.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 1565 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:37829760