Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Prodi al Corriere: ho lasciato la politica italiana, dovrebbero farlo anche altri

“Ribadisco che ho definitivamente lasciato la vita politica italiana”. Questo uno dei passaggi della lettera inviata da Romano Prodi al direttore del Corriere della sera e pubblicata oggi dal quotidiano di via Solferino. Una lettera scritta per chiarire le sue “presunte posizioni relative alla vita interna del Partito Democratico” e al suo “possibile sostegno a questo o a quel protagonista”. “Al vostro cortese giornalista che mi chiedeva se parteggiassi per l’uno o per l’altro – scrive il professore – ho risposto semplicemente “my game is over” che, tradotto in italiano significa che la mia gara è finita”. In un passaggio successivo Prodi si augura che la sua non sia la sola gara ad essere finita. L’auspicio dell’ex presidente del consiglio, che ricorda con soddisfazione le vittorie elettorali alle politiche del 1996 e del 2006, è che “anche chi è stato sconfitto nei due confronti diretti possa meditare” sulla possibilità di concludere la sua gara.
Nella lettera Prodi ripercorre brevemente i passaggi fondamentali del suo impegno politico. “Ho affrontato due sfide importanti ricorda – battendo un opponente politico che ritenevo e ritengo non idoneo al governo del Paese”. Il professore spiega di aver lavorato per portare avanti “una cultura politica moderna e solidale di cui l’Italia ha molto bisogno” e definisce la sua battaglia non solo politica ma “etica e culturale”. Obiettivi –che a suo parere- hanno oggi bisogno di nuovi interpreti. Nel parlare del Pd il professore spiega di conservare “non solo un senso di gratitudine ma anche numerose e salde amicizie”. Nonostante ciò però il professore torna sulla fine della sua esperienza all’interno del partito “In politica come nello sport e forse in ogni attività – aggiunge -è preferibile scegliere il momento in cui finire il proprio lavoro, prima che questo momento venga deciso da altri o da eventi esterni”. Motivi per i quali Prodi conferma di aver tralasciato “ di ritirare la tessera del PD”, il cui rafforzamento e rinnovamento sono tuttavia ritenuti “ essenziali al futuro della nostra democrazia”.
Insomma Romano prodi conferma che la sua tessera resterà nel circolo di via Galvani a Bologna di cui per anni è stato l’iscritto più illustre. Nei giorni scorsi il PD locale sembrava non voler mollare la presa e appariva intenzionato a cercare di convincere l’ex leader, tradito da 101 franchi tiratori nella corsa per il Quirinale, a non abbandonare il partito alla vigilia di un congresso che si annuncia complicato. La lettera pubblicata oggi sul Corriere però sembra parlare chiaro.
prodi4


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7007 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:34 ram:30399816