Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Primarie: in Emilia Romagna vince Bersani. Domenica il ballottaggio

In Emilia Romagna, terra rossa e culla del PD, il segretario Pierluigi Bersani precede lo sfidante Matteo Renzi di dieci punti percentuali. Bersani ha raggiunto quota 48,97% mentre il sindaco di Firenze si è fermato a quota 38,28. Più lontani gli altri tre sfidanti: Nichi Vendola ha raggiunto il 9,8%, Laura Puppato il 2,36% e Bruno Tabacci lo 0,59. I risultati sono stati comunicati a tarda notte dal Coordinamento regionale delle primarie alla fine dello spoglio dei 960 seggi allestiti in tutta la regione. Un dato che conferma quello nazionale che, a scrutinio ancora in corso, con Bersani che stacca Renzi di circa 9 punti, spalanca le porta al al ballottaggio di domenica prossima.
In totale in Emilia Romagna i votanti sono stati 440.826, i voti non validi 877. “La partecipazione in Emilia Romagna è stata straordinaria. Rafforza il dato solito delle precedenti primari. Noi siamo gli unici a dare la possibilità di contare” ha commentato il segretario regionale del Pd, Stefano Bonaccini, calcando forte su quell’unici, rivolgendo una stoccata al Movimento 5 stelle e al PDL.
Pierluigi Bersani ha votato a Piacenza e da lì, poco dopo le 23, dopo essere stato nella natale Bettola, ha annunciato che quella appena trascorsa era stata “una giornata straordinaria” perché l’ha voluta lui. Nella sua provincia Bersani ha superato il 50% mentre il rottamatore ha toccato quota 39,6%. Scontata la vittoria a Bettola dove Bersani ha incassato 222 voti mentre il suo sfidante ne ha ottenuti 35. Anche a Bologna, dove Romano Prodi si è presentato ai seggi ma ha mantenuto il voto segreto, il segretario ha superato il 50%, raggiungendo quota 51,66, seguito da Renzi a a quota 32,11%. Lo scarto più alto a favore di Pierluigi Bersani lo si registra a Ferrara dove il segretario sfiora il 52% mentre lo sfidante si ferma a 33,2. Il segretario sfiora il 51%anche a Reggio Emilia dove Renzi si ferma appena sotto il 38%.
Diversa la situazione a Modena, dove Bersani si è fermato al 47% seguito a soli 5 punti di distanza dal principale avversario. Stretta la forbice anche a Parma dove il segretario e il sindaco di Firenze sono divisi da meno di tre punti percentuali: fermo a 44,3 il primo, a quota 41,6 il secondo. Bersani non ottiene il 50% neppure, in una delle sue roccaforti, Imola, (48,2 per lui e 41,1 per Renzi) e Forlì dove si attesta al 46,1 contro il 42 di Renzi. Risultati invertiti a Faenza, città governata dal renziano Massimo Malpezzi, dove il sindaco di Firenze supera il 51% e Bersani non raggiunge il 39%. Faenza resta un eccezione ma che Renzi abbia stregato la Romagna lo confermano anche i dati di Cesena dove Bersani si è fermato al 45,73 e Renzi ha raggiunto il 41,8. Tra le città che hanno contribuito a far fermare Bersani sotto quota 50% a livello regionale figurano anche a Ravenna e Rimini, dove il segretario ha ottenuto rispettivamente il 48,5 e il 47,9 mentre Renzi si è attestato a quota 40,9 e 39,2.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7150 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:22 ram:37807144