Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Preziosa si propone su Facebook come consulente per la sicurezza

L’ex funzionario di polizia e assessore alla sicurezza Giovanni Preziosa ha aperto un profilo professionale come consuelente per la sicurezza. Preziosa era stato arrestato lo scorso settembre nell’ambito di un’inchiesta della procura di Venezia. Il processo a suo carico incomincerà il mese prossimo.

Da qualche giorno c’è un nuovo consulente per la sicurezza che ha aperto una pagina professionale su Facebook. E’ Giovanni Preziosa, ex funzionario di polizia e dirigente del Commisario Santa Viola di Bologna ed ex assessore, proprio alla sicurezza, della giunta di Giorgio Guazzaloca. Preziosa venne arrestato nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Venezia lo scorso settembre. “Dopo 40 anni di servizio nella Polizia di Stato con funzioni dirigenziali in vari uffici operativi, compreso un periodo di direzione e docenza in una scuola di specializzazione sempre della Polizia, l’esperienza di Assessore alla Sicurezza, il primo in Italia, nel 1999 in Bologna, oggi in pensione inizio una attività professionale privata nel settore della consulenza in tema di sicurezza nella sua accezione più ampia”. Della pagina ha dato notizia l’edizione bolognese di Repubblica on line e, contattato telefonicamente, Preziosa ha confermato la circostanza. Fu proprio l’aver aperto una società di consulenza privata sulla sicurezza che gli costò il posto da assessore. Sei mesi fa Preziosa venne arrestato perché accusato di corruzione, peculato, accesso abusivo al sistema informatico e rivelazione di segreti d’ufficio nell’ambito dell’inchiesta veneta sul gruppo Mantovani. Lo scorso dicembre, dopo aver chiesto e ottenuto il pensionamento dalla polizia Preziosa aveva chiesto il patteggiamento e gli erano stati concessi gli arresti domiciliari. l gip di Venezia, nelle scorse settimane non ha dato l’ok all’assegnazione della pena su richiesta delle parti, ritenendo che la condanna a un anno e otto mesi fosse troppo bassa. Il processo incomincerà il mese prossimo. L’iniziativa di Preziosa su Facebook, ha ricevuto critiche ma anche apprezzamento.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Vittorio Pastanella

Autore

Articolo scritto da: | 987 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:34 ram:30504928