Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Pressioni al sindaco Conti: sette avvisi di fine indagine

La procura di Bologna ha chiuso le indagini nei confronti di sette persone accusate di minaccia a corpo politico e amministrativo nella vicenda delle presunte pressioni e minacce ai danni del sindaco di San Lazzaro Isabella Conti per convicerla a procedere col progetto della cosiddetta Colata dell’Idice.

Pressioni indebite e minacce velate portate avanti più volte direttamente e indirettamente nei confronti del Sindaco di San Lazzaro isabella Conti con l’obiettivo di condizionare Consiglio e Giunta comunale sulla decisione di bocciare un nuovo importante insediamento edilizio a Idice. E’ questa l’accusa della procura di Bologna che ha inviato sette avvisi di fine indagine, atti che di solito precedono la richiesta di rinvio a giudizio, ad altrettante persone per il reato di minaccia a corpo politico e amministrativo.

Destinatari degli avvisi firmati dal procuratore capo Giuseppe Amato e dal Pm Morena Plazzi Simone Gamberini e Rita Ghedini, direttore e presidente Legacoop Bologna; Massimo Venturoli, legale rappresentante della Palazzi Srl, Stefano Sermenghi, sindaco di Castenaso, l’ex sindaco di San Lazzaro Aldo Bacchiocchi, il presidente dei revisori del Comune Germano Camellini e ll tesoriere del Pd di Bologna Carlo Castelli. Nel mirino dei pm bolognesi comportamenti che vanno da giugno a dicembre 2014. Gli inquirenti ricostruiscono la scelta dell’amministrazione comunale, avviata con delibera del 21 novembre 2014, di far decadere gli strumenti urbanistici approvati in precedenza, “come imposto dalla mancata tempestiva presentazione delle garanzie fideiussorie da parte delle aziende interessate”.

A fronte quindi di una decisione che il Comune si accingeva a prendere, “in ossequio ad applicazione della disciplina procedurale” (e che poi in effetti è stata presa), gli indagati, per la procura, “ponevano in essere, per evidente comunanza di interessi economici con i soggetti attuatori, una convergente, anche se non necessariamente soggettivamente coordinata, attività di indebita pressione a vario titolo e con diversi toni, esercitata per sollecitare proprio la prosecuzione della procedura, pur nell’assenza dei presupposti”, tra cui “di primario rilievo per gli interessi pubblici”, proprio le necessarie garanzie fideiussorie.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7142 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:25 ram:35219840