Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Porte aperte in moschea, durante il ramadam: “Sono benvenuti anche i cattolici”

Inizia il Ramadan, il mese del digiuno per i musulmani. A Reggio Emilia l’imam della moschea di via Flavio Gioia invita i cittadini, anche quelli cattolici e di altre fedi, a visitare il luogo di preghiera e a conoscere la cultura islamica. E’ uno dei primi casi, così pubblicizzati, di “porte aperte” in una moschea, ma è certamente un gesto incoraggiante sul piano della convivenza civile e del dialogo interreligioso. “Per nostra abitudine la porta è sempre aperta a tutti – ribadisce l’imam Abu Abdelrahman – Noi cerchiamo il confronto con tutti: autorità, istituzioni e cittadini, sopratutto durante il ramadan”.
Trentasette anni, sposato e con figli, una laurea in legge all’università del Cairo, Abu Abdelrahman è uno dei responsabili culturali dell’unione delle comunità e delle organizzazioni islamiche italiane, dal 2005 è l’Imam della moschea di via Flavio Gioia, di Reggio Emilia.
L’invito a recarsi in moschea e conoscere l’islam da vicino, vuole avere un particolare valore proprio in un momento particolare come quello del ramadam, il mese del digiuno, durante il quale i fedeli mussulmani non possono bere, mangiare, fumare o fare sesso, dall’alba al tramonto. Con quale scopo? “Il digiuno è uno dei fondamenti dell’islam, la filosofia del corano dice che l’uomo è fatto di due parti, una materiale e una spirituale, più l’uomo riesce a dare importanza a quella spirituale e meno a quella materiale, più si eleva”, spiega l’imam.
La moschea oltre che un centro di preghiera, è anche un centro di solidarietà, al pari di tante parrocchie cattoliche. Anche qui si distribuisco alimenti, vestiti e aiuti alle famiglie più povere. Non solo islamiche. “La fame e il bisogno non hanno colore o religione. Dobbiamo guardare questa pesante crisi che ha colpito anche Reggio Emilia – aggiunge – non solo per bestemmiarla o maledirla, ma per intraprendere azioni positive. Abbiamo più di trecento famiglie che usufruiscono di questo aiuto, che per noi è anche un biglietto di solidarietà e di convivenza civile”.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7150 articoli inseriti

2 Commenti in “Porte aperte in moschea, durante il ramadam: “Sono benvenuti anche i cattolici””

  • MOHAMED scritto il 6 agosto 2010 pmvenerdìFridayEurope/Rome 19:59

    bella iniziativa quella di “porte aperte” bisogna far conoscere agli italiani l’ISLAM,e fagli capire che non è pericolosa!
    saluti da un italiano convertito all’ ISLAM
    MOHAMED
    (MASSIMO)

  • Marco scritto il 16 agosto 2010 amlunedìMondayEurope/Rome 7:51

    Ciao, interessante, sono in cerca di ispirazione. Mohamed cosa ne pensi di invitarmi quando sarà accessibile e di parlarmi della tua “conversione”? Grazie :-)

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:33 ram:37836120