Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Pizzarotti: “Il Movimento è in una fase in cui ha bisogno di unirsi, non di dividersi”

”Ho avuto molti feedback dalla base, dagli attivisti e dai consiglieri. Tanti hanno compreso la bontà di prendere parte al nuovo ente, ma alla fine abbiamo ritenuto tutti insieme che fosse meglio in questo momento non partecipare. Il Movimento è in una fase in cui ha bisogno di unirsi, non di dividersi. In ogni caso vorrei precisare che il progetto di una lista di sindaci ha avuto anche l’avversione della minoranza Pd, che non ha capito il valore del progetto. Avrebbe potuto essere un progetto pilota con una sua dignità”. Il giorno dopo la marcia indietro sulle elezioni provinciali ad affermarlo in un’intervista al Corriere è il sindaco del Movimento 5 Stelle di Parma Federico Pizzarotti.

Come è noto, il primo cittadino della città ducale aveva promosso una lista ‘istituzionale’, in alleanza con il Pd e con il centrodestra, per eleggere un dem alla guida della nuova provincia, ma per gestire l’ente in maniera unitaria. Una proposta che, però, cozzava con il diktat di Grillo che aveva vietato ai suoi di partecipare alle elezioni per le province. Ieri sera lo stesso sindaco pentastellato, ospite di una tv locale aveva motivato il dietrofront attibuendolo soprattuto alla fronda interna creatasi dentro i democratici. “la lista unica istituzionale era l’idea migliore perché permetteva a tutti di fare squadra ed il confronto continuerà all’interno dell’assemblea dei sindaci-erano state le sue parole- qui va detto non c’era da spartirsi delle poltrone ma solo dei debiti, di cui purtroppo siamo esperti”. “Era da tanto tempo che seguivamo questo percorso che ci ha permesso di conoscerci meglio fra noi sindaci della provincia di Parma -aveva poi continuato- ed eravamo pronti a condividere le problematiche del nostro territorio e cercare di dare risposte alle esigenze dei cittadini”.

In Emilia-Romagna però un caso provinciali rimane lo stesso per il Movimento a 5 Stelle. Ha deciso infatti di andare avanti Marco Fabbri, sindaco grillino di Comacchio, candidato in una lista di sindaci, a trazione Pd, ma che tiene dentro anche amministratori della Lega Nord per l’amministrazione della provincia estense. Rimani poi il problema per il Movimento della fronda interna che vede protagonista lo stesso Pizzarotti e alcuni parlamentari della regione che ha espressso il proprio forte dissenso su come è stato gestita la questione delle regionali con l’esclusione del capogruppo uscente Andrea Defranceschi con una norma considerata “ad personam”. A ciò si aggiungono poi le critiche di queste ore sulla gestione delle cosiddette “regionalie”, arrivate oggi al secondo turno.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Vittorio Pastanella

Autore

Articolo scritto da: | 986 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:35 ram:30483680