Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Pirateria stradale, 59 episodi gravi ad agosto in regione

Sono 59 gli episodi di pirateria stradale grave che si sono verificati lo scorso agosto nella sola Emilia-Romagna. Numeri in forte crescita a livello nazionale.

113 episodi di pirateria stradale in Italia che hanno provocato 23 morti e 110 feriti. A contarli, nel solo mese di agosto, è l’Asaps, l’associazione amici e sostenitori della Polizia Stradale di Forlì. Nei primi otto mesi dell’anno le piraterie gravi sono state in tutto 693, con 94 vittime e 797 feriti. Quindi in pratica, solo nello scorso mese si sono contate quasi il 25% delle vittime mortali di due interi quadrimestri. Nell’agosto dell’anno scorso gli episodi furono 78, con 8 morti e una novantina di feriti.

La positività ad alcol e droga, sempre con riferimento al solo ottavo mese dell’anno è salita al 28%, percentuale che comprende solo i fuggitivi identificati, ai quali è stato possibile effettuare la verifica con etilometro o narcotest quasi nell’immediatezza dei fatti. “In Italia la fuga, specie se si è ubriachi o drogati, ‘conviene’ – spiega il presidente dell’Asaps, Giordano Biserni – perché a distanza di ore o giorni l’accertamento delle condizioni psicofisiche diventa di fatto inutile. Le successive condanne sono risibili”. Il 58,4% dei pirati da inizio anno è stato comunque identificato, e nelle sole piraterie mortali il dato aumenta al 74,7 per cento. Il 26% dei pirati identificati è straniero, ma sono stranieri anche il 10% delle vittime della pirateria. Tra le vittime al primo posto i pedoni, con 49 morti, poi i ciclisti, con 11.

Tra le regioni il primato è della Lombardia con 117 episodi significativi, poi Lazio, il Veneto, la Toscana, l’Emilia-Romagna con 59 casi. L’Asaps, con le associazioni Lorenzo Guarnieri e Gabriele Borgogni, continua a sollecitare alla politica l’introduzione del reato di omicidio stradale. Un provvedimento – sottolinea Biserni – che se aggiustato nelle sue previsioni di pena, con la revoca della patente da 15 fino a 30 anni, potrebbe essere una prima risposta a quella che viene definita l”impunità sostanziale’ dei pirati della strada in Italia.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Vittorio Pastanella

Autore

Articolo scritto da: | 987 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:34 ram:30601656