Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Pilota e tecnico di riprese aeree morti nel velivolo precipitato nel Modenese

Sky-TecP68Wallpaper1440x900Ennesimo incidente aereo nella regione. Dopo quello di alcune settimane fa in Romagna nel quale è morto il pilota, un imprenditore forlivese (la cui salma è al centro di un’aspra contesa fra la nuova convivente dell’uomo e la sua ex moglie; dovrà essere il giudice a decidere prossimamente a chi affidare i resti), ieri mattina si è avuta un’altra disgrazia nell’Appennino modenese. Anche in questo caso drammaticamente pesante il bilancio di vite umane: sono morti infatti sia il pilota che il passeggero; il primo un cesenate di 23 anni Luca Ugolini, il secondo un tecnico romano di 32 anni Alberto Taloni, entrambi residenti a Parma.

Il velivolo era un bimotore Partenavia P68 appartenente alla Compagnia Generale Ripreseaeree di Parma. Lo stesso velivolo veniva infatti utilizzato per fare riprese dall’alto per navigatori satellitari.
L’incidente è avvenuto verso le 10.30 di ieri mattina, venerdì 9, in un vallata sulle pendici del Cimone a nord di Fanano, fra le frazioni di Fellicarolo e Canevaro.
L’aereo era partito da Reggio Calabria. Doveva raggiungere Parma. Ci sono testimoni che affermano di aver visto il velivolo perdere lentamente quota fino a schiantarsi nel bosco. Pare che il pilota abbia tentato di fare anche alcune virate sulla vallata, forse per tentare di planare facendo perdere velocità all’aereo. Ma evidentemente queste manovre non sono bastate: nell’impatto l’aereo si è spezzato in più parti, senza comunque prendere fuoco. Gli stessi testimoni affermano anche di aver udito un rumore strano provenire dal motore mentre l’aereo era ancora in volo.
Sul luogo dell’incidente sono intervenuti immediatamente i Vigili del Fuoco, il 118 e le forze dell’ordine. Inchieste sulle cause e le modalità della disgrazia aerea sono state avviate simultaneamente dall’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo e dalla Procura di Modena.

BIMOTORE PRECIPITATO: NUOVO ESAME AGENZIA SICUREZZA VOLO

Aggiornamento Ansa (10 Ottobre) : Un nuovo sopralluogo dei tecnici dell’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv) è stato fatto questa mattina a Canevare di Fanano, località dell’Appennino modenese dove ieri mattina è precipitato un bimotore Partenavia P-68Ctc. Nello schianto sono morti i due occupanti del velivolo: il pilota Luca Ugolini, 22 anni, nato a Cesena e residente a Rimini, e Alberto Taloni, navigatore romano di 33 anni. Oltre alla procura di Modena, l’Ansv ha quindi avviato un’inchiesta per stabilire le cause dell’incidente. In particolare, si cercherà di stabilire se lo schianto è avvenuto per motivi tecnici o meno. Alcuni testimoni hanno visto l’aereo fare alcune manovre e poi perdere quota lentamente fino a schiantarsi. Qualcuno ha anche riferito di un rumore proveniente da un motore.
Il velivolo appartenente alla Compagnia Generale Riprese Aeree di Parma era decollato da Reggio Calabria alle 7 del mattino ed era diretto a Parma. Nell’impatto al suolo, pilota e navigatore non hanno avuto scampo, nonostante i soccorsi siano arrivati pochi minuti dopo. L’aereo precipitato è un bimotore ad ala alta a sei posti che può volare fino a 250 km/h con un’autonomia di cinque ore e mezza.

Foto generica di repertorio (si riferisce allo modello di aereo di un’altra Compagnia, ma non specificatamente al velivolo della società di Parma precipitato ieri nel Modenese)


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 7150 articoli inseriti

2 Commenti in “Pilota e tecnico di riprese aeree morti nel velivolo precipitato nel Modenese”

  • Stefano Sartini scritto il 10 ottobre 2009 pmsabatoSaturdayEurope/Rome 18:09

    Il P68 non è un ultraleggero ma un aeromobile certificato. Gli ultraleggeri:
    – non possono essere utilizzati per lavoro aereo (il P68 dell’articolo è di una compagnia che svolge rilievi telefotogrammetrici);
    – non puo’ avere piu’ di un motore (il P68 ha due motori);
    – non puo’ avere piu’ di due posti (il P68 ne ha sei)
    – non puo’ volare in modalità strumentale (il P68 aveva un piano di volo IFR da Reggio Calabria a Parma);
    – Non puo’ operare dagli aeroporti (vedi sopra).

    L’ultraleggero è un piccolo velivolo mono o biposto mono motore per scopi diportistico-sportivo che deve pesare massimo 550 Kg al decollo; non rientra nella normativa che regola gli aerei (aeromobili) ma è normato da una legge apposita.

    Saluti
    Stefano Sartini

  • Redazione scritto il 10 ottobre 2009 pmsabatoSaturdayEurope/Rome 20:41

    Ringraziamo per la precisazione. Abbiamo già provveduto a verificare e correggere il servizio sulla base delle Sue indicazioni.

    La Redazione di Telesanterno.com

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:37 ram:37843376