Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: redazione@telesanterno.com
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Petruzzi: “Un grande Bologna contro la Roma. Bologna città e piazza importante, merita la serie A”.

L’intervista realizzata da Ugo Mencherini e Vittorio Longo Vaschetto all’ex giocatore di Bologna e Roma, Fabio Petruzzi, nel corso della trasmissione “Tempi Supplementari”, in onda su Telecentro-OdeonTv.

L'ex calciatore del Bologna e della Roma, Fabio Petruzzi

Di Ugo Mencherini e Vittorio Longo Vaschetto

Fabio, parliamo di Roma – Bologna: dal punto di vista della prestazione, trovi che il pareggio sia il risultato più giusto o i rossoblu avrebbero meritato qualcosa in più?

“Il Bologna ha disputato un’ottima gara, la Roma era un po’ in calo fisico rispetto alle ultime apparizioni: veniva dalla brutta sconfitta di Torino ma anche dall’ottima prestazione con il Cesena di pochi giorni prima. La Roma è una squadra che, ultimamente, sta facendo un gran bel calcio e sta facendo benissimo. Contro i giallorossi ho visto un buon Bologna, che comunque mi aveva già fatto un’ottima impressione contro il Napoli: una squadra messa bene in campo, che lascia pochissimo gli avversari, che ha fatto la gara che doveva fare, con densità in mezzo al campo pur sapendo che la Roma predilige il possesso palla e cerca la verticalizzazione. Il Bologna ha fatto densità in mezzo al campo per poi ripartire con in velocità con Di Vaio.”

Come vedi il difensore rossoblù Antonsson e quello giallorosso Kjaer, che dopo aver fatto bene a Palermo in Germania si era un po’ perso?

“Antonsson ha fatto un’ottima prestazione, mi ha impressionato molto per la sua personalità e sta facendo molto bene. Per quanto riguarda Kjaer, sinceramente non sono mai stato un suo estimatore:  è un buon giocatore, ma è il classico difensore del Nord Europa, che fanno della prestanza fisica la loro forza. E’ molto giovane e può ancora migliorare: commette ancora qualche errore dal punto di vista tattico, ma va aspettato. Lo scorso anno in Germania non ha fatto bene e purtroppo quest’anno nella Roma ad ogni gol subito c’era di mezzo lui, quindi è stato anche sfortunato.”

Fabio, parlando del tuo passato il rossoblu, raccontaci qual è il ricordo più bello della tua esperienza a Bologna?

“In quella stagione ho giocato solo fino a gennaio per diversi problemi, al ginocchio e alla schiena, poi decisi di smettere con il calcio: è inutile andare avanti quando non riesci ad allenarti bene. Ho passato a Bologna un anno bellissimo, sono stato bene, ho avuto un rapporto bellissimo con la città. Eravamo partiti bene, avevo fatto anche qualche gol, peccato che la stagione sia terminata con una dolorosa retrocessione. Sono contento che ora il Bologna sia in A, perché è una piazza importante e la città lo merita. “


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 2215 articoli inseriti

Copyright © 2014 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
V.Bonazzi, 51 - 40013 Castel Maggiore (Bo) - tel: 051 63236 - fax 051 714795
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria di Pubblicità Publivideo2 Srl.

q:32 ram:24887696