Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Parte una settimana di gelo, attesa neve in Emilia

E’ in arrivo la neve con il brusco calo delle temperature previsto per i giorni della merla di fine gennaio, che la tradizione popolare considera i più freddi dell’anno. La morsa del gelo proveniente dall’Artico è arrivata, preparando il terreno ad una settimana di vero inverno, che però si concluderà verso il week end con venti di Scirocco che faranno gradualmente innalzare le temperature. Da oggi è previsto l’arrivo di una nuova perturbazione che porterà un peggioramento su Nordest e regioni centro meridionali, con piogge e nuovi acquazzoni. La neve dovrebbe arrivare già ‘questa sera a quote basse sull’Emilia e sulle Alpi, e nella notte fino in pianura su Bologna, parte del Veneto, Lombardia orientale e in Trentino Alto Adige. Le nevicate più importanti sono attese sul bolognese, copiosissime sull’Appennino tosco-emiliano-romagnolo oltre i 100m, e su quello marchigiano a 200m”. E dopo una breve tregua martedì sera, tra mercoledì e giovedì la neve in pianura potrebbe cadere fino a quote pianeggianti su gran parte del Nord. La neve continuerà a cadere giovedì sulle Alpi e sull’Emilia e sarà proprio l’Emilia occidentale e in particolare il piacentino ad avere il carico nevoso più copioso. E Coldiretti lancia l’allarme gelo per verdure e ortaggi con il brusco abbassamento della temperatura. La discesa della colonnina di mercurio avviene dopo che i primi venti giorni di gennaio in Italia hanno fatto registrare una temperatura massima superiore di circa 3 gradi a quella media del periodo. A rischio ci sono le coltivazioni invernali in campo come cavoli, verze, cicorie, carciofi, radicchio e broccoli. L’arrivo del maltempo preoccupa i territori colpiti dalle violente manifestazioni temporalesche che hanno provocato frane e alluvioni, a partire dalla Provincia di Modena dove – sottolinea la Coldiretti – i vigneti di Lambrusco doc e le pere Igp devono tornare all’asciutto per scongiurare l’asfissia delle radici e la morte delle piante e si sta lavorando per ripulire case, magazzini, macchinari e stalle dal fango.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7007 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:34 ram:30384880