Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Parmalat: Pg Cassazione; alleggerire la pena per Tanzi

Deve essere rideterminata, al ribasso, la pena per l’ex patron della Parmalat Calisto Tanzi in relazione alla condanna a 10 anni di reclusione per aggiotaggio emessa dalla Corte d’Appello di Milano il 26 maggio 2010 per il crack del gruppo da circa mille milioni di euro. Lo ha chiesto il sostituto procuratore generale della Cassazione Francesco Iacoviello nella sua requisitoria all’udienza, per questa vicenda, iniziata oggi innanzi alla Quinta sezione penale della Suprema Corte. A parte questi episodi prescritti, ad avviso del pg, e’ da confermare, nel resto, la condanna e l’accusa di colpevolezza per Tanzi. L’udienza riprendera’ domani e si concludera’ mercoledi’ prossimo con le arringhe dei difensori di Tanzi, il professor Filippo Sgubbi e l’avvocato Giampiero Biancolella: il verdetto arrivera’ nella serata. Il pg Iacoviello, inoltre, ha chiesto il rigetto del ricorso di Giovanni Bonici, ex presidente di Parmalat Venezuela, condannato in appello a due anni e sei mesi. Iacoviello ha poi chiesto l’annullamento senza rinvio perche’ il fatto non costituisce reato della condanna a tre anni di reclusione per Luciano Silingardi, consigliere indipendente del gruppo Parmalat. Ad avviso della procura della Suprema Corte deve essere respinto anche il ricorso di Bank of America e del suo funzionario Luca Sala, gia’ assolto sia in primo che in secondo grado insieme agli altri funzionari dell’istituto di credito. Per quanto riguarda i ricorsi presentati dalle 17 parti civili contro il proscioglimento dei consigliere indipendenti di Bank of America, Enrico Barachini e Paolo Sciume’, il pg Iacoviello ne ha chiesto il rigetto. In base alla requisitoria della procura della Suprema Corte, esce dunque sostanzialmente confermata – a parte la parziale prescrizione per Tanzi e l’assoluzione per l’unico consigliere indipendente condannato, Silingardi – la sentenza dei giudici d’appello che avevano condannato Tanzi anche a risarcire ai 32 mila risparmiatori truffati il 30%, a titolo di provvisionale, per i bond divenuti carta straccia. In primo e secondo grado i risparmiatori sono riusciti a portare a casa circa 90-95 milioni di euro, concludendo accordi di transazione. Il fallimento di Parmalat, scoppiato nel dicembre 2003, ammontava a circa mille milioni di euro.

(ANSA)


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 1565 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:29 ram:37744392