Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Parma: sequestrate altre opere d’arte a Tanzi, c’è anche una statua di de Chirico

Sono 83, fra opere d’arte e pezzi di antiquariato i beni sequestrati questa mattina dalla Guardia di Finanza all’Ex Patron di Parmalat Calisto Tanzi. Ieri la Corte di Cassazione aveva annullato con rinvio la disposizione di arresti per pericolo di fuga del Tribunale del Riesame di Milano.

Una scultura in bronzo di Giorgio de Chirico, un lampadario di Murano da 100.000 gocce di cristallo, un trumeau del ‘700 e un mobile del ‘600. Sono alcuni degli 83 oggetti di valore che la Guardia di Finanza di Bologna ha sequestrato questa mattina all’ex patron di Parmalat Calisto Tanzi. I militari hanno bussato attorno alle 8:30 nel parmense alla porta della villa dell’imprenditore, accompagnati da un’addetta alla soprintendenza dei beni artistici. All’ex Cavaliere del Lavoro è stata consegnata copia del sequestro preventivo disposto dalla Procura di Parma nel giugno scorso di tutti i beni riconducibili a lui contenuti nella sua abitazione. L’azione, compiuta questa mattina, rientra nell’ambito della maxi operazione condotta dalla magistratura e dai Carabinieri del nucleo patrimonio artistico che aveva già portato al sequestro di un centinaio di quadri, per un valore complessivo di trenta milioni. La procura emiliana era già a conoscenza dei beni tolti oggi all’imprenditore che erano stati catalogati in precedenza. Sinora però, non si era trovata una collocazione adatta per la loro custodia. Il nome di Tanzi era già tornato ieri a riempire le cronache dopo che la Corte di Cassazione aveva stabilito di annullare con rinvio la decisione del Tribunale del Riesame di Milano di disporre gli arresti per l’ex numero 1 del Gruppo di Collecchio per pericolo di fuga. Il collegio ora si dovrà pronunciare nuovamente sulla consistenza di tale pericolo. A chiedere il provvedimento, emanato dopo un iter burrascoso, era stata la Procura di Milano a seguito della condanna inflitta dalla Corte d’Appello del capoluogo lombardo a 10 anni di carcere all’ex patron per aggiotaggio e altri reati relativi al crac Parmalat e a 100 milioni di risarcimento ai risparmiatori. La sentenza definitiva da parte della Cassazione su questo filone si attende per giugno. Lo scorso dicembre Il Tribunale di Parma aveva condannato Calisto Tanzi a 18 anni di carcere per bancarotta fraudolenta nell’ambito del secondo ramo d’inchiesta.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Barbara Paknazar

Autore

Articolo scritto da: | 526 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:32 ram:35186848