Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Parma: l’ex sindaco Vignali e il consigliere del PDL Villani ai domiciliari

C’è anche l’ex sindaco di Parma Pietro Vignali fra le quattro persone colpite dagli arresti domiciliari nell’ambito dell’operazione ‘Public Money’ condotta dalla Guardia di Finanza sotto il coordinamento della procura cittadina. Oltre all’ex sindaco, i provvedimenti restrittivi hanno colpito il consigliere regionale Pdl Luigi Giuseppe Villani, vicepresidente di Iren Mercato spa, Andrea Costa, ex presidente del Cda e consigliere delegato di Stt Holding spa e Alfa spa e Angelo Buzzi, editore di Polis quotidiano, e consigliere e presidente del Cda di Iren Emilia spa. Le accuse per Vignali e Villani sono quelle di peculato e corruzione, per Costa e Peculato e Buzzi di peculato. Operato un sequestro di beni per 3,5 di euro. Secondo la Procura, ci sarebbe stata un’appropriazione di fondi pubblici del Comune, utilizzati tra l’altro per spese elettorali, per effettuare assunzioni pilotate nelle strutture pubbliche, per garantirsi l’appoggio di organi di informazione come appunto ‘Polis quotidiano’. Il giornale locale, faceva opposizione alla Giunta comunale di Parma, ma poi sarebbe intervenuto un accordo con Buzzi per il controllo della linea editoriale. Per il Procuratore della Repubblica di Parma Gerardo Laguardia il denaro per ‘comprare’ Polis quotidiano sarebbe arrivato dalla Stt, e in compenso Buzzi sarebbe stato nominato presidente di Iren Emilia. Oltre agli arrestati ci sono altri 19 indagati. Fra di loro figurano nomi eccellenti come quelli del presidente del Parma Tommaso Ghirardi che però nega ogni addebito. Secondo la procura avrebbe ottenuto uno sconto sull’affitto dello stadio dal Comune in cambio della cessione di un addetto stampa a Vignali. Altro nome in vista quello del patron di Parmacotto Marco Rosi. La sua vicenda è legata alla costruzione di un dehor in centro per un suo ristorante. Secondo l’accusa sarebbe stata rifatta la normativa su misura per lui. Dopo Rosi avrebbe ricambiato il sindaco «con vari favori tra cui un soggiorno a Forte dei Marmi in un hotel di lusso». “E’ iniziata la campagna elettorale”, è stato il commento di Villani uscendo dalla Caserma della Finanza. Laguardia però ha respinto ogni accusa di giustizia ad orologeria dicendo di avere chiesto gli arresti a luglio. Il procuratore ha parlato anche di interferenze di Vignali e Villani per nomine in società e per autorità cittadine e di richieste, dirette o meno, di ‘intercessione’ ad alti esponenti del Pdl in occasione di indagini sul Comune. “Le interrogazioni parlamentari contro la Procura sono state sollecitate ad arte”, ha aggiunto. Varie iniziative in questo senso erano state firmate da Filippo Berselli. Ci sono stati tentativi di interferire con le indagini, ha detto ancora il procuratore di Parma. Vignali avrebbe per esempio cercato di occultare i propri beni dopo lo scoppio della vicenda ‘Green money’, e secondo il Gip “Villani era l’unico punto di riferimento di Vignali”.

vignali2


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Vittorio Pastanella

Autore

Articolo scritto da: | 1104 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:35281176