Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Parma: Gdf sequestra 11 milioni alla Parmacotto

Truccarono i bilanci per incassare 11 milioni di fondi pubblici che sarebbero dovuti andare a sostenere e sviluppare investimenti produttivi e programmi di sviluppo di aziende “sane e redditizie”. Mentre la Parmacotto, allora, non lo era affatto. E cosi” oggi, dopo un anno di indagini, la Guardia di finanza di Parma ha fatto scattare il sequestro patrimoniale di circa 11 milioni di euro a carico di Parmacotto. I responsabili sono i due amministratori pro-tempore, che sono indagati. Le indagini sui bilanci dell”azienda, nonche” sulla contabilita” fiscale e sugli atti di gestione, spiega la Gdf “hanno fatto emergere, in modo inconfutabile, talune azioni perpetrate dagli amministratori pro-tempore della societa””. Ovvero, “false attestazioni e la conseguente falsificazione di un bilancio annuale d”esercizio”. Cosi” i due sono riusciti cosi” “a far apparire una situazione economico-patrimoniale talmente fiorente da indurre in errore” la Simest, societa” controllata da Cassa depositi e prestiti e farle dare l”ok ad un finanziamento di 11 milioni di euro.
Successe nel settembre del 2011, “grazie ad un bilancio non rispondente alla reale situazione economica e finanziaria dell”azienda”. In particolare, quell”anno, gli amministratori rinviarono a esercizi futuri costi di gestione gia” certi, evitando cosi” di far apparire una consistente perdita. “La situazione critica latente e” poi esplosa nel 2014 quando la societa” si e” vista costretta a ricorrere alla procedura del concordato preventivo per le enormi perdite non piu” occultabili”, spiega ancora la Gdf. Insomma, i nodi sono venuti al pettine e ora la Procura di Parma contesta ai due amministratori di Parmacotto, indagati, la truffa aggravata tesa a ottenere fondi pubblici.
Il sequestro eseguito dalle Fiamme gialle mira a recuperare il denaro pubblico che l”azienda ha ricevuto indebitamente sotto forma di aumento del proprio capitale sociale. I soldi che Simest eroga, ricorda la Gdf, devono infatti sostenere le aziende italiane in crescita, sane e redditizie, “escludendo, pertanto, salvataggi di realta” aziendali che acquisirebbero, cosi”, un ingiusto vantaggio sul mercato a scapito di quelle aziende che, pur in difficolta”, rispettano le leggi e continuano ad improntare i loro atti e comportamenti sull”onesta” e sull”etica, sia gestionale che contabile”. Parmacotto ora non verra” chiusa: il complesso dei beni aziendali (disponibilita” finanziarie, quote societarie, beni mobili e immobili, eccetera), sottoposti a vincolo giudiziario, verranno utilizzati e gestiti sotto il controllo di un amministratore giudiziario, un professionista del settore gia” nominat da Procura per “garantire la continuita” e lo sviluppo aziendale e sino al completo recupero, da parte dello Stato, delle somme illecitamente percepite dalla societa’.
(Fonte: Dire)


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Tommaso Costa

Autore

Articolo scritto da: | 1329 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:28 ram:30524808