Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Parma: domani la giornata decisiva sul futuro gialloblu

Dopo giocatori e tesserati, oggi hanno fatto le prime mosse per tutelare i propri diritti anche i dipendenti del Parma Fc. Per gran parte di loro l’ultimo stipendio ricevuto è quello di novembre

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/RVM_PARMA_20150224.mp4
Manenti Parma
Domani pomeriggio al Centro Sportivo di Collecchio il presidente del Parma Fc Giampietro Manenti incontrerà il sindaco Federico Pizzarotti. Sarà il faccia a faccia definitivo per muovere il club dalle sabbie mobili in cui si trova negli ultimi giorni in attesa dell’udienza del 19 marzo
quando il Tribunale di Parma si pronuncerà sull’istanza di fallimento presentata dalla Procura per inadempienze fiscali. All’incontro sarà presente Fiorenzo Alborghetti, il manager che ha redatto il piano industriale del nuovo Parma Fc di Manenti. “Mi ha chiamato il sindaco ed io sarò presente ma se non c’è Manenti sarà tutto inutile – ha spiegato Alborghetti – Serve subito un’iniezione di liquidità e poi il piano industriale può partire”. Sulla possibilità di portare i libri in tribunale, ipotesi rigettata ieri da Manenti, Alborghetti è restato invece possibilista. “E’ una delle soluzioni che analizzeremo domani – ha spiegato il manager bergamasco – Domani le proveremo tutte, anche questa”.
Dopo giocatori e tesserati, oggi hanno fatto le prime mosse per tutelare i propri diritti anche i dipendenti del Parma Fc. Per gran parte di loro l’ultimo stipendio ricevuto è quello di novembre e da allora non ci sono state più garanzie da parte dei dirigenti che si sono avvicendati alla guida del club. Assieme a Davide Fellini della Cgil è stata stabilita una piattaforma di interventi per seguire
da vicino i prossimi passi, in particolare quelli di Procura e Tribunale. “Dobbiamo ora tutelare il più possibile le nostre posizioni – ha spiegato Mirco Levati, responsabile delle relazioni esterne del Parma Fc – ma le sensazioni sono purtroppo drammatiche e qualcuno deve farsi un esame di coscienza. Chi ha lasciato il Parma in queste condizioni non penso dorma sonni tranquilli, o almeno, fossi in loro, non dormirei tranquillo”. Intanto questa mattina al Centro Sportivo di Collecchio si sono presentati i tecnici di una ditta di informatica e sono stati ritirati computer e stampanti che il Parma Fc aveva in leasing ma che, da mesi, non venivano più pagati. Al Tardini invece ha chiuso i battenti il negozio di merchandising del club ‘Parma Store’. Lo spazio vendita era stato dato nelle ultime settimane in gestione dal club crociato alla Erreà, sponsor tecnico del Parma Fc, ma l’azienda ha deciso di restituire le chiavi perché il Parma non aveva mai voluto ufficializzare l’accordo con un contratto scritto.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 2906 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:35 ram:30536032