Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Operazione antidroga nel Ravennate: arrestati anche due carabinieri

Due carabinieri sono stati arrestati nell’ambito di un’operazione antidroga nel Ravennate. In tutto a finire in manette sono state sei persone mentre altre 4 sono state denunciate.

Sono finiti in manette anche due appuntati scelti dei carabinieri in servizio da anni presso il locale nucleo Radiomobile nell’ambito di di 6 arresti per droga avvenuti due sere fa a Cervia. L’indagine coordinata dai Pm Lucrezia Ciriello e Angela Scorza è andata avanti oltre un anno e ed è stata condotta dagli stessi Carabinieri di Ravenna. Tra le persone finite nei guai figurano anche un imprenditore e un camionista al momento disoccupato che riuscivano, in maniera indipendente, a rifornire di cocaina vari loro spacciatori al minuto distribuiti sul territorio. Si tratta di un trentaseienne del posto, gestore di un bar e di un cervese di 49 anni. Poi c’era una coppia che continuava a spacciare, sebbene ai domiciliari per droga, un serbo di 52 anni e la sua compagna, una cervese di 61. I militari finiti in manette, che, a quanto si è appreso, a causa della loro presunta tossicodipendenza, ricevevano lo stupefacente anche in servizio, sono un quarantunenne originario di Colleferro in provincia di Roma e un quarantatreenne nato ad Atri in provincia di Teramo. Altre quattro persone sono state denunciate. Secondo l’ordinanza emessa dal Gip Piervittorio Farinella, sono vari gli episodi di spaccio emersi nelle verifiche. Tutto era partito dalle dichiarazioni di un romeno su una rapina commessa il 31 luglio scorso in un bar sull’Adriatica: l’uomo aveva riferito che anche i due carabinieri – uno sospeso da qualche mese per altre ragioni, l’altro in ferie prolungate – avevano dato il loro contributo. Non solo: i due a suo dire intrattenevano anche rapporti con altri delinquenti della zona, in particolare spacciatori. Le indagini si erano poi sviluppate attraverso pedinamenti, filmati e intercettazioni. “Un plauso ai carabinieri che con professionalità – ha sottolineato il procuratore capo Alessandro Mancini – hanno portato avanti l’inchiesta pur nella comprensibile delicatezza del caso”. “Certo, siamo rammaricati – ha spiegato il colonnello Guido De Masi, comandante provinciale dell’Arma -. Ma l’istituzione è e rimane sana: siamo in grado di fare pulizia con chiarezza e trasparenza al nostro interno”.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Vittorio Pastanella

Autore

Articolo scritto da: | 987 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:35 ram:30515936