Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Omicidio Gonella: nuove indagini all’ultimo tentativo informatico

Il caso Gonella resta un mistero: dopo cinque anni la risposta non è ancora arrivata e per questo Procura e Squadra mobile ripartono con gli stessi dati a disposizione ma cambiando approccio. Il 24 settembre 2006 Stefano Gonella, ventiseienne di Bergamo, veniva ucciso a coltellate, all’alba, nella sua abitazione di via Passarotti, alla prima periferia di Bologna. Ad oggi il nome dell’assassino è ancora oscuro. Un anno e mezzo fa le indagini erano ripartite per analizzare con un nuovo sistema informatico, chiamato Sfera, la mole di dati raccolti nell’inchiesta coordinata dal Pm Maria Gabriella Tavano. Nulla di fatto: il killer non si è scoperto. Come promesso ai genitori della giovane vittima, gli investigatori e il Pm non vogliono lasciare nulla di intentato e ora ci riprovano incrociando i dati con lo stesso sistema ma in modo diverso.
Le indagini avevano raccolto molti dati e circoscritto anche un nucleo di potenziali sospetti su cui lavorare. Era stato formulato un identikit dell’omicida: un uomo di una trentina d’anni, alto circa un metro e ottanta, carnagione olivastra, fisico esile, capelli lunghi lisci, forse italiano. Segno particolare: una fossetta molto pronunciata sul mento.
Il ritratto del killer era stato tracciato grazie alle descrizioni incrociate di alcuni testimoni ascoltati dagli agenti della Squadra Mobile. Oltre a ciò c’è stato un lavoro di inchiesta basato su avanzatissimi sistemi di software che hanno permesso di incrociare svariati dati, compresi quelli delle celle telefoniche, e di poter tracciare i movimenti delle persone. Un lavoro che aveva portato ad un gruppetto di possibili sospetti. Tra le ipotesi, che il delitto fosse opera di uno squilibrato. Quasi certa l’idea che la vittima conoscesse il suo assassino: la sera precedente l’omicidio, Stefano Gonella era rientrato in casa dopo una serata passata tra pub e locali della città, in particolare della zona Pratello. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, lui e il suo carnefice avevano parlato a lungo, ascoltato musica ed infine litigato violentemente. Proprio la forte colluttazione avrebbe provocato un trambusto tale da far uscire dalla camera attigua un ragazzo spagnolo ospite della vittima. Secondo la sua testimonianza un uomo rispondente all’identikit sarebbe fuggito dall’appartamento.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 1444 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:25 ram:37970224