Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Omicidio Caramazza: confermati i 30 anni in appello a Caria

La Corte d’Assise d’Appello di Bologna ha confermato la condanna di primo grado a 30 anni di reclusione per Giulio Caria, muratore sardo di 37 anni, accusato dell’omicidio aggravato della compagna Silvia Caramazza.

A poco più di un anno e mezzo di distanza, la corte d’assise d’appello di Bologna ha confermato la condanna a trent’anni inflitta in rito abbreviato a Giulio Caria, muratore sardo di 37 anni accusato per l’omicidio aggravato della convivente Silvia Caramazza. Il corpo della commercialista fu trovato in un congelatore nell’appartamento sui viali cittadini dove la coppia viveva, il 25 giugno 2013. La donna era stata uccisa tra l’8 e il 9, con piú colpi di un oggetto contundente.

Caria fu fermato in Sardegna, due giorni dopo la scoperta del cadavere. In carcere a Pesaro, l’uomo non ha presenziato al giudizio di secondo grado dove era assistito da un difensore d’ufficio, Monica Varricchio. Caria era stato condannato in primo grado per omicidio aggravato dall’aver agito con crudeltà e dallo stalking, oltre che per aver minacciato testimoni e rubato carte di credito della compagna. L’appello era stato presentato sulle aggravanti e sulla non concessione delle attenuanti generiche. L’avvocato d’ufficio era stato nominato in via preventiva alcuni giorni fa, con l’obbligo di prendere consapevolezza degli atti processuali, in modo che il processo potesse svolgersi dopo le ripetute revoche dei legali da parte dell’imputato. I giudici hanno confermato anche i risarcimenti alle parti civili, i parenti di Caramazza, il Comune di Bologna e l’Unione donne Italiane. Caria è stato condannato anche a pagarne le spese processuali.

“Finalmente – ha detto l’avvocato Zaccaria che assiste il Comune- siamo riusciti a fare il processo, nonostante gli sforzi dell’imputato per evitarlo. Siamo contenti della conferma, è il risultato che speravamo”. “Anche nel processo di primo grado – ha commentato invece l’avvocato Mariuz, legale dell’UDI – abbiamo detto che questo era un caso ‘scolastico’ di stalking, azioni persecutorie chiarissime per un anno e mezzo, confermate da tremila pagine di atti d’indagine e da molteplici testimoni. Purtroppo nessuno lo ha fermato prima”.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Redazione

Autore

Articolo scritto da: | 7006 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:30532768