Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Olimpiadi: ancora delusioni azzurre

PATTINAGGIO DI VELOCITA’: Nella pista lunga Enrico Fabris non è riuscito a difendere il titolo olimpico conquistato quattro anni fa a Torino nei 1500 metri.

L’azzurro è scattato quando in Italia erano le 2.35 in coppia con il canadese Giroux nella prova che lui, prima di tutti, attendeva per allontanare il gusto amaro del settimo posto nei 5000. Evidentemente però questo Fabris – che nella stagione non ha certo brillato sul piano dei risultati se si esclude il successo di Salt Lake City – non riesce a esprimersi sui livelli del 2006. Alla fine il vicentino è decimo con il tempo di 1’47″02.

L’oro è andato all’olandese Mark Tuitert; argento a Shani Davis (Usa), bronzo al norvegese havard Bokko. Restano davanti i 10000 e soprattutto l’inseguimento a squadre, dove l’Italia potrà contare anche su un ottimo Matteo Anesi, dodicesimo con il tempo di 1’47″34, meglio di Sven Kramer.

“Potendo tornare indietro non cambierei nulla di quello che ho fatto prima dei 5000 e dei 1500 – ha detto Fabris -. Per questo sono preoccupato, vuol dire che non sono in uno stato di forma eccezionale. Eppure ho dato tutto dall’inizio alla fine, attaccando dall’inizio su questa pista che non si addice alle mie caratteristiche. Sono arrivato a questi 1500 con la carica che ci vuole in un’Olimpiade ma nello sport non puoi decidere il momento in cui entrare al massimo della condizione. Comunque ho qualche giorno per riprendermi dalla delusione. Ci sono ancora i 10000 e l’inseguimento a squadre”. Matteo Anesi, brillante sul ghiaccio di Richmond, aggiunge: “L’Italia nella prova a squadre ha sempre tirato fuori il massimo quando nessuno se lo aspettava. Se passiamo il primo turno abbiamo ottime possibilità di andare a medaglia, anche se Canada e Stati Uniti sembrano imbattibili”.

SHORT TRACK: Dopo il terzo posto nei 500 Arianna Fontana è arrivata fino alla finale B dei 1500, peraltro vinta dalla 19enne di Sondrio. Tra gli uomini successo con record olimpico (1’23″747) del coreano Jung-Su Lee. Alle sue spalle, il connazionale Ho-Suk Lee (argento) e lo statunitense Apollo Anton Ohno (bronzo) che diventa così lo statunitense più vincente nella storia delle Olimpiadi invernali; fuori ai quarti gli italiani Bean, Confortola e Rodigari.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList

Autore

Articolo scritto da: | 1339 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:31 ram:37700768