Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Nomisma: inizio ripresa del mercato immobiliare dal prossimo anno

Il mercato degli immobili nel 2013 si chiuderà con un calo delle compravendite dell’8,3% rispetto al 2012. Compravendite ma anche erogazioni dei mutui da parte delle banche dovrebbero ripartire dai prossimi mesi.

Il mercato degli immobili di quest’anno si chiuderà con 407.000 compravendite, l’8,3% in meno rispetto al 2012. A sancirlo sono i dati dell’osservatorio immobiliare di Nomisma rilevati su 13 grandi città italiane. Secondo l’istituto di ricerca bolognese le transazioni dal prossimo biennio dovrebbero aumentare ad un ritmo superiore al 9% annuo, rimanendo pur sempre al di sotto delle 500.000 unità. A giudizio dell’istituto di ricerca la seconda ondata recessiva iniziata nel 2011 parrebbe essere giunta a conclusione: anche se per il 2014 non si preannunciano significativi miglioramenti, a partire dal 2015 si ritiene plausibile un avvio di ripresa che dovrebbe avere un impulso maggiore nel segmento non residenziale rispetto a quello abitativo. L’aggiustamento del prezzi dovrebbe proseguire anche per il prossimo anno ed essere più contenuto nel 2015. Nel dettaglio, sul fronte dei costi del mattone, si regista al momento una variazione del -2% per le abitazioni nuove, del -2,2% per quelle usate, del -2,3% per gli uffici e del -1,9% per i negozi. Sul fronte dei mutui Nomisma fa notare come nel primo semestre 2013 le consistenze dei prestiti alle famiglie consumatrici si siano ridotte di circa 3 miliardi di euro rispetto al semestre precedente. Di essi, la quasi totalità è riferibile al calo dei prestiti per acquisto di abitazioni, che passano da 343,5 a 341,9 miliardi di euro. A fronte di tale calo – viene precisato- aumenta la quota di prestiti deteriorati, che passa dal 5,4% al 5,8% per la componente di acquisto delle abitazioni. Ad ogni modo, secondo l’istituto di ricerca, “si intravedono alcuni segnali che possono prospettare per il 2014 un arresto della contrazione delle erogazioni e l’avvio di un processo di lenta ripresa”. Da un punto di vista locale il 2013 si chiuderà con un segno negativo sul fronte immobiliare anche a Bologna. Secondo Nomisma infatti, nel capoluogo nonostante un riassetto dei prezzi “sia ancora in corso, la domanda permane debole e il mercato è dimensionato su basse quantità”. Nel comparto residenziale- prosegue l’istituto, “gli operatori hanno percepito, nel secondo semestre, un nuovo calo delle quantità e dei prezzi sul mercato dell’acquisto”. I tempi medi di vendita, per il segmento delle nuove abitazioni passano dagli 8 mesi del 2012 a 9,8 mesi mentre i tempi di locazione oscillano, dal 2007, tra i 3,5-3,8 mesi. I prezzi di compravendita fanno registrare un calo di intensità simile a quello registrato nel 2009 (-5,1%), anno di punta della flessione dei prezzi. Anche i canoni di locazione hanno subito una nuova flessione annuale, più importante di quella registrata nel 2012.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Vittorio Pastanella

Autore

Articolo scritto da: | 987 articoli inseriti

Copyright © 2016 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:35 ram:30520728