Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: redazione@telesanterno.com
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

jump to centrootticomegavision.com

Nervo: “La situazione societaria al momento è abbastanza imbarazzante. Nel mio futuro nè calcio nè politica”

Intervista di Ugo Mencherini e Vittorio Longo Vaschetto all’ex rossoblu Carlo Nervo nel corso della trasmissione “Tempi Supplementari” su Telecentro

Carlo, che idea ti sei fatto della decisione di Carmine Longo, che pare orientato a lasciare il Bologna a fine stagione? Può essersi stancato del clima attorno al Bologna: troppe critiche, troppe situazioni ancora da definire?
E’ stata una stagione un po’ tirata, ma secondo me alla fine non lascerà. O ha un’altra proposta importante, oppure penso che alla fine rimarrà a Bologna.

Sul lavoro fatto finora da Carmine Longo il tuo è un giudizio positivo?
Si, secondo me ha fatto veramente un buonissimo lavoro. Lo si vede dalla stagione che è stata fatta quest’anno: esaltante, perché in piena difficoltà. E questo significa che c’è la mano di una persona esperta e che ha lavorato bene. Sarebbe un male anche per il Bologna se dovesse andare via.

In te prevale la soddisfazione per un campionato che il Bologna che aveva disputato alla grande fino a poco tempo fa o l’amarezza per un finale disastroso in cui i giocatori di danno segnali decisamente negativi?
Rimane l’ammirazione per un grande gruppo e per un grande allenatore, perché hanno avuto tutte le difficoltà di questo mondo. E’ normale che una volta raggiunto l’obiettivo ci sia un rilassamento, ma la squadra è solo da ammirare e da elogiare viste tutte le difficoltà che ci sono state.

Questa situazione societaria, in cui non si sa chi comanda e quali siano i ruoli, è il vero colpevole di questo finale disastroso?
Secondo me è piuttosto il rilassamento, perché una volta raggiunto l’obiettivo c’è, appunto, un rilassamento. Il fatto disastroso è che per otto mesi sono andati a mille, e ora stanno avendo un calo fisico e nervoso. Poi, soprattutto, non c’è chiarezza a livello societario, e per questo motivo i risultati non arrivano. Io comunque personalmente li elogio ed elogio Malesani, perché tenere compatto un gruppo in certi momenti non è facile: sono solo da ammirare.

Secondo te Malesani resterà a Bologna?
Per me dovrebbe rimanere perché ha fatto benissimo: e il prossimo anno, con una società e una situazione più tranquilla, potrebbe dare veramente ottimi risultati.

Se dovessi farlo, quali big sacrificheresti per fare cassa?
C’è proprio bisogno di sacrificare qualcuno? Secondo me il gruppo è bello così, e cercherei di non sacrificare nessuno. Il gruppo è stato trovato e ora bisognerebbe continuare così, con un po’ più di tranquillità. Non vedo motivi per dover fare sacrifici.

Che idea ti sei fatto della nuova proprietà e della nuova gestione, visto che ogni volta c’è una figura di riferimento nuova ma restano i dubbi sulle reali possibilità anche economiche di questo Bologna?
Bisognerebbe essere all’interno, perché dall’esterno è difficile giudicare. Bisognerebbe essere dentro e conoscere realmente quali sono le difficoltà, i compiti e le competenze all’interno dell’organico. Da esterno vedo una situazione ancora abbastanza imbarazzante, in cui non ci sono ancora ruoli ben definiti. Secondo me, in ogni caso, aspettano il finale di campionato per sistemare il tutto.

In molti ritengono Matteo Rubin la vera sorpresa della stagione. Sei d’accordo?
Rubin, tra l’altro, è delle mie parti, quindi mi fa molto piacere. Ha fatto sicuramente un’ottima stagione ed è un ragazzo che merita.

Sei stato contattato dal Bologna per entrare nelle associazioni, come è avvenuto per altri ex giocatori rossoblu?
No, non sono stato contatto da nessuno.

Ma se fossi contattato, prenderesti in considerazione l’ipotesi oppure sei uscito totalmente dal mondo del calcio?
Penso di esserne uscito totalmente: ho un’azienda mia e ho il ruolo di sindaco che mi porta via abbastanza tempo.

Il Bologna come chiuderà, secondo te, la stagione? Quanti punti potrà fare ancora?
Innanzitutto, secondo me domenica non perderà. Quattro punti penso che possano andare bene, potrebbe farli tranquillamente.

Casarini, nato centrocampista, ora sta giocando esterno destro di difesa. Può essere questo il suo ruolo anche per il futuro?
Penso di sì, poi dipende molto dall’organizzazione. Malesani, in ogni caso, è un grandissimo stratega e gli starà spiegando come si deve comportare. Secondo me, lo può fare tranquillamente.

Visto il tuo ruolo di sindaco, come vedi la situazione a Bologna in vista delle prossime elezioni comunali?
Ho vinto le elezioni e sto facendo la mia gavetta, ma devo essere sincero: non è il mio mondo. Sono contento di fare questa esperienza, la sto facendo con molto entusiasmo ma, finito il mio mandato, basta.


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Matteo Fogacci

Autore

Articolo scritto da: | 2257 articoli inseriti

Copyright © 2014 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
V.Bonazzi, 51 - 40013 Castel Maggiore (Bo) - tel: 051 63236 - fax 051 714795
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria di Pubblicità Publivideo2 Srl.

q:31 ram:24879312