Telesanterno Gtv S.r.l.
Email: [email protected]
Phone: +3905163236
Url:
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore, BO 40013
photo of Telesanterno Telesanterno Television Gtv S.r.l.
Gtv S.r.l.
Via C. Bonazzi 51
Castelmaggiore,BO,40013 Italy
+3905163236
Jabber
Television

This hCard created with the hCard creator.

Nel 2016 l’economia regionale non cresce abbastanza, ma resta ai vertici nazionali

“Poteva afabbrica2ndare meglio”. E’ questa la riflessione degli imprenditori di Confindustria dell’Emilia Romagna riferendosi all’andamento dell’economia regionale relativa all’anno 2016. Le previsioni erano diverse per chi, che nel 2015 aveva investito credendo convintamente nella ripresa. In realtà, una ripresa, stando ai dati del Pil ci sarebbe stata, ma non come si sperava. In flessione i mercati globali, troppo statico l’andamento dei consumi interni: di qui la contrazione dei prestiti e, di conseguenza, degli investimenti, che hanno fatto da contraltare ad una crescita di ordinativi, fatturato e produzioni che non sarebbe ancora abbastanza robusta da evidenziare una svolta. Del resto, anche l”export ha rallentato, aumentando nel primo semestre dell”anno solo dell”1,6%. E cosi” anche la fiducia delle imprese vacilla: il saldo tra ottimisti e pessimisti e” sempre positivo, ma in calo rispetto all”inizio dell”anno (da 19,1 punti a 14,2). Il rapporto congiunturale sull”economia regionale presentato oggi a Bologna da Unioncamere, Intesa Sanpaolo e Confindustria evidenzia questo tipo di scenario: fatto di luci e ombre nonostante l”Emilia-Romagna figuri tra le tre regioni italiane dove il Pil cresce e crescera” di piu”. La previsione per i prossimi tre anni è di un incremento dell”1,1%, al pari della Lombardia, con il Veneto fermo ll”1% e il resto d”Italia mediamente sotto lo 0,7%. Tre regioni trainano l”economia nazionale e producono il 40% del Pil italiano, con un valore pari a quello della Turchia. E pure il mercato del lavoro ha due facce: l”Istat dice che nei primi sei mesi dell”anno gli occupati sono aumentati del 2,4% (46.150 in piu”, concentrati nel settore dei servizi, che segna un +6,9%), l”Inps d”altro canto spiega a gonfiare i dati sull”occupazione e” sopratutto il boom dei voucher: per il periodo gennaio-luglio, il saldo tra assunzioni (-6%) e cessazioni (-7%) e” positivo per 92.342 unita”.I contratti a tempo indeterminato, pero”, sono crollati del 34%, mentre da gennaio a luglio i voucher sono cresciuti del 35% (10.577.670 tagliandi da 10 euro venduti). Stabile il ricorso alla cassa integrazione. Nella manifattura crescono fatturato (+2%), produzione (+2,1%) e ordini (+1,5%), con andamenti che premiano soprattutto le industrie di grandi dimensioni). Il fatturato estero aumenta del 2,9% e gli ordinativi da fuori confine del 2,2%, anche se l”export cresce con minore intensita”, con cali significativi verso gli Usa e incrementi importanti nel mercato europeo. Sul fronte del credito, mentre crescono i prestiti alle famiglie (+1%), flettono quelli alle imprese (-3,4% a luglio 16 su luglio 2015. I finanziamenti all”industria restano piu” o meno stabili, mentre il credito alle costruzioni si restringe di un ulteriore 16,5%. Eppure, le condizioni di accesso al credito restano favorevoli, visto che il tasso medio praticato in Emilia-Romagna e” inferiore alla media nazionale (4,40 per presti a medio-lungo termine contro il 4,78%). Rallenta, ma resta intensa, la crescita dei mutui per l”acquisto di abitazioni: dopo il boom di fine 2015 (+88,6%), l”incremento si assesta al +33,3% (trend piu” o meno in linea con le medie nazionali). La dinamica delle erogazioni e” trainata dai nuovi mutui, mentre le surroghe rappresentano solo il 1,8% del totale nel secondo trimestre 2016. Resta comunque alto il tasso di ingresso in sofferenza dei prestiti: 4,4% per quelli delle imprese, percentuale piu” alta di quella media registrata a livello nazionale (3,8%). Il rapporto sofferenze-prestiti per le imprese e” al 16,8, per le famiglie al 6,6%. Crescono i depositi (+7%), soprattutto delle imprese (+14%).


Twitter Facebook StumbleUpon Delicious LinkedIn BlinkList
Antonella Zangaro

Autore

Articolo scritto da: | 919 articoli inseriti

Copyright © 2017 Telesanterno. All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - sede operativa v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna - tel: 051 63236 - fax: 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 2.692.375,00 i.v.
Concessionaria per la pubblicità per questa televisione Publivideo2 Srl.

q:32 ram:35369416